Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

VIDEO | Straripa l'Arno a Ponte Buriano

L'acqua ha sommerso il campo da calcio e le zone limitrofe al letto del fiume

 

La provincia di Arezzo sta faticosamente riprendendosi dopo l'ultima ondata di maltempo. Le situazioni di emergenza messe in fila dai vigili del fuoco stanno, via via, esaurendosi. E per la giornata di oggi, nonostante il sole sia un miraggio, sono confermati gli eventi di Arezzo Città del Natale. Nelle prossime ore (nella giornata di lunedì) è però previsto un nuovo peggioramento.

Frana in A1, crollo a Loro Ciuffenna

Fiumi in piena: straripa l'Arno

Resta alta la preoccupazione per il livello di torrenti, fiumi e canali. L'Arno è esondato a Ponte Buriano, riversandosi nell'area di contenimento alluvionale, limitando così i danni. Ma in tutte le località depresse o che si trovano vicino alle sponde dei corsi d'acqua c'è paura. Al momento non risultano feriti.

Sotto, ecco alcune immagini del fiume: a Pratantico, Castelluccio, Chiusa dei Monaci e Ponte Buriano, dove risultano allagati il campo sportivo e alcune aree limitrofe. Non solo, anche in Valdichiana c'è apprensione per il livello del canale maestro della Chiana.

Albero si abbatte su un cancello nel centro storico di Arezzo

La situazione in Casentino

Il bilancio dell'ondata di maltempo

La situazione nel capoluogo

Il bilancio delle ultime ore di pioggia torrenziale racconta di frane, incidenti, fiumi ingrossati, allagamenti, alberi caduti in strada. Tra i tanti disagi registrati, c'è anche l'evacuazione di una famiglia a Loro Ciuffenna. La misura è stata decisa per il crollo di un muro, i cui detriti sono finiti su una casa. Nelle prime ore della giornata, inoltre, l'autostrada del Sole è rimasta a lungo chiusa per una frana che ha investito un'automobile di passaggio. Nessun ferito, fortunatamente.

Frana, auto intrappolata nel fango

Coltivazoni allagate in Valdichiana

Danni, purtroppo, anche in agricoltura. I tecnici del Consorzio 2 Alto Valdarno hanno effettuato sopralluoghi di ricognizione in provincia: numerose le esondazioni soprattutto in Valdichiana, che hanno interessato aree agricole.

Gli ultimi interventi di manutenzione - spiegano dal Consorzio - sono stati realizzati ieri, sulla reglia di Val di Capraia a Cortona dove è si è reso necessario chiudere alcune tane di animali che minavano un argine, e a Cesa, per liberare il tratto finale del rio di San Giovanni.Attualmente, approfittando dei livelli dell’acqua in calo, sono in corso, monitoraggi per verificare eventuali dissesti sulle sponde e per individuare criticità su cui programmare eventuali ripristini. Alcune, come quelle riscontrate in Valdarno, sul Cesto a Figline V.no e sul Resco nel comune di Castelfranco Piandiscò, e in Casentino, sull’Arno nel comune di Pratovecchio-Stia, sono state segnalate al Genio Civile Valdarno Superiore.

Dilettanti: l'elenco delle partite rinviate

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento