Rissa con accoltellamento in via Piave. Ferito un 24enne

La situazione in via Piave si riaccende: dopo i volantini razzisti stanotte alle 4 la rissa con accoltellamento

Immagini di repertorio di Via Piave

Un ragazzo di origini straniere di 24 anni è rimasto ferito per una coltellata questa notte in via Piave nel quartiere di Saione. L'accoltellamento è avvenuto alle 4 circa, durante una rissa che, secondo le prime indiscrezioni, ha coinvolto alcuni stranieri. Il ragazzo ferito è stato colpito alla fronte e a un braccio. Per questo è stato portato al pronto soccorso dell'ospedale San Donato di Arezzo in codice giallo dai sanitari del 118 che sono intervenuti sul posto.

Ancora non è chiara la dinamica dei fatti, sui quali sono in corso delle indagini. Certo è che atti di questo tipo, ciclicamente si ripetono in quella zona. E dopo i volantini razzisti di cinque giorni fa, l'attenzione su Saione e in particolare sulla strada di via Piave torna a essere alta. 

Nel frattempo il ferito, è stato curato all'ospedale di Arezzo e poche ore dopo è stato dimesso.

Fatti gravi come questo, anche con conseguenze ben più pesanti e coinvolgimento di molte persone, ci sono state in altri casi come nel maggio 2018 e nell'agosto del 2017.

Un anno e mezzo fa la rissa tra 15 persone: un pomeriggio difficile a Saione

Nell'agosto del 2017 la maxi rissa tra Campo di Marte e Via Piave

Il 20 dicembre il secondo episodio dei volantini razzisti 

Luglio  2017: la frase xenofoba appare in via Piave per la prima volta

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Arezzo è deserta: ma quand'è che torniamo normali?". Lo sfogo di Scanzi nel video-record

  • Tensione al supermercato: zuffa tra due signore, arrivano i Carabinieri

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Arezzo vista dagli occhi dei Vip: tutti gli scatti social

  • Coronavirus, Ghinelli a Firenze: "Proporrò la chiusura delle scuole"

  • Bonus per mobili ed elettrodomestici 2020: come ottenere la detrazione fiscale

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento