Madonna del Conforto, il giorno della festa. Celebrazioni e modifiche al traffico

IL miracolo, le messe in duomo e i tantissimi aretini pronti a raggiungere la cattedrale

E' un giorno di festa per gli aretini. E' il giorno in cui la città rende omaggio alla Madonna del Conforto. Preghiere, messe e altri appuntamenti religiosi hanno preso il via fin dallo scorso 6 febbraio. Oggi però è il giorno dell'anniversario del miracolo che avvenne oltre due secoli fa e che gli aretini non dimenticano di celebrare.

Il miracolo 

Era febbraio 1796 quando uno sciame sismico di forte entità si abbatté su Arezzo. Il 15 dello stesso mese quattro persone, tre uomini e una donna, videro il volto annerito di un'immagine di terracotta raffigurante la Madonna di Provenzano, appesa nella cantina di un ospizio camaldolese presso Porta San Clemente, illuminarsi. Il vescovo del tempo, Niccolò Marcacci, si dimostrò prudente, si fece promotore di un'inchiesta sui fatti e le sue conclusioni furono che non si poteva negare "la miracolosa mutazione di questa Madonna di oscura e quasi nera in bianca, risplendente e bella". Da allora l'immagine miracolosa è stata oggetto di venerazione.

Le celebrazioni

Da allora gli aretini non mancano l'appuntamento. Famiglie, bambini, ma anche aziende, lavoratori, si recano nella cappella della cattedrale per rivolgere una preghiera, accendere una candela e lasciare un omaggio floreale. 

Questa mattina le celebrazioni sono iniziate prestissimo e andranno avanti per tutta la giornata. Ecco il programma:

ore 06. 00 Lodi mattutine e Santa Messa

ore 10. 30 Santa Messa pontificale presieduta dal Cardinale Leonardo Sandri, Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali

Preghiera mariana

ore 14. 30 Rosario meditato fino alle ore 16

ore 17. 00 Secondi Vespri

ore 18. 00 Santa Messa presieduta dall’Arcivescovo

Preghiera mariana

ore 21. 30 Omaggio alla Madonna dei Quartieri della Giostra del Saracino, degli Sbandieratori e dei Musici

Secondo la tradizione, le Sante Messe saranno celebrate anche alle ore 7.00, 8.00, 9.00, 12.00, 16.00, 20. 30, 22. 15, 23.15 per favorire la partecipazione di tutto il popolo. Durante la Festa un congruo numero di confessori sarà presente in chiesa.

Le modifiche al traffico

Visto il grande afflusso di fedeli atteso in duomo, l'amministrazione comunale ha previsto delle modifiche alla sosta e alla circolazione: dalle 6 alle 24 è in vigore il divieto di sosta in via Ricasoli, inclusa l’area adiacente al sagrato e in piazza Madonna del Conforto. In via Ricasoli inoltre non si potrà circolare così come in viale Buozzi. Il servizio Lancetta raddoppia:  dalle 8,35 alle 19,50 farà sia le corse feriali che quelle festive, e aggiunge ulteriori partenze serali dalla cattedrale alle 19,13 alle 19,38 e alle 20,03.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scale mobili

Ancora non funzionanti due scale mobili. Ma Atam ha messo a disposizione un servizio navetta per accompagnare i fedeli dal parcheggio di via Pietri alla cattedrale, attivo dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 21. 

Scale mobili guaste, ecco la navetta gratuita

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Alla Chiassa non passa più nessuno". Punta la pistola in strada e si filma, ma arriva la Polizia: denunciato

  • Coronavirus, Ghinelli: "Uscite a fare la spesa? Tenete lo scontrino"

  • Medico chirurgo positivo al Covid-19 ricoverato al San Donato

  • E' morta una maestra elementare contagiata da Coronavirus

  • Il messaggio ai suoi 500 dipendenti: "Riguardatevi, torneremo". E' la prima cassa integrazione della Lem in 46 anni

  • Trenta casi positivi in una residenza per anziani

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento