CasentinoNotizie

Poppi, in mostra al Castello “La Città dei Guidi”, strumento di indagine e tutela

A Poppi, nelle scuderie del Castello dei Conti Guidi, fino al 13 gennaio 2018, è aperta la mostra “La Città dei Guidi”, inaugurata alcuni giorni fa. Il percorso espositivo guida il visitatore attraverso i risultati degli studi effettuati dal...

poppi2

A Poppi, nelle scuderie del Castello dei Conti Guidi, fino al 13 gennaio 2018, è aperta la mostra “La Città dei Guidi”, inaugurata alcuni giorni fa. Il percorso espositivo guida il visitatore attraverso i risultati degli studi effettuati dal dipartimento di architettura dell’università degli Studi di Firenze fra il 2011 e il 2017, anni nei quali sono stati affrontati, con seminari didattici e tesi di laurea, i rilievi del Castello dei Conti Guidi e del borgo di Poppi, utilizzato quale caso-studio per affrontare la questione dell’analisi dei centri storici declinandola secondo i temi della loro documentazione, conservazione e sicurezza, quest’ultima evidenziata dai recenti eventi sismici nell’Italia centrale.

Il lavoro è articolato in tre tematiche: la realizzazione di un rilievo affidabile, un’appropriata restituzione dello stato di fatto e l’individuazione degli elementi di criticità del tessuto edilizio. Il rilievo è stato realizzato con tecnologia laser scanner 3D (filmato in mostra), per ottenere una documentazione dei manufatti di elevata qualità ed una rappresentazione grafica in grado di restituirne il valore architettonico. La schedatura è servita a raccogliere le informazioni necessarie per la comprensione dei fenomeni edilizi. Il tema della sicurezza è stato affrontato sia con l’analisi dei fronti strada per individuarne le possibili deformazioni, sia con l’esame dell’inclinazione dei piedritti dei portici. Sulla base di tale sistema di dati è stata realizzata una cartografia tematica di sintesi. In pratica con il lungo lavoro di mappatura, oggi il borgo di Poppi è interamente catalogato pietra per pietra, e potrebbe in futuro essere ricostruito in maniera perfettamente fedele all’originale. Poppi, in mostra al Castello “La Città dei Guidi”, strumento di indagine e tutela.

La mostra è a cura della Facoltà di Architettura dell’Università di Firenze: Giovanni Pancani con Stefano Bertocci e Giovanni Minutoli, con la collaborazione di Matteo Bigongiari, Ilenia Caini, Giulia Ciampolini, Marta Gentili, Gianluca Santoro. Responsabile scientifico è Stefano Bertocci; coordinatore del progetto e dei rilievi Giovanni Pancani; coordinatore delle indagini diagnostiche Giovanni Minutoli; rilievo topografico Francesco Tioli; tavola riassuntiva della Condizone Limite di Emergenza (CLE) a cura di: Federica Pizzimenti.

Hanno partecipato ai seminari didattici: Valentina Fontanelli, Nausicaa Gatti, Marianna Landi, Alessandra Fratini, Francesca Romana Gentili, Elisabetta Bistocchi, Cristina Ferretti, Duccio Fiorini, Giammaria Gianferrari, Glenda Gianmatteo, Riccardo Leprai, Niccolò Bargagli, Margherita Basso, Giulia Chiti, Mattia Ciardullo, Martina Falleri, Irene Ferrara, Claudia Fusi, Niccolò Lippi, Daniele Galleni, Barbara Guastini, Lorenzo Leonelli Federico Cioli, Beatrice Conforti, Marco Grechi, Paola Chiriatti, Chiara Caroli, Lorenzo Fecchio, Bianca Amerini, Matteo Bigongiari, David Artini, Elena Migliorini, Eleonora Mariotti, Valerio Mascia, Michele Giannini, Noemi Gangi, Irene Magni, Simone Betti Ferramosche, Giacomo Parrini, Matteo Innocenti, Gianluca Bigiarini, Alessia Panella, Irene Poggi, Elisa Petruccioli, Giulia Schaller, Stella Venturini, Livia Di Maria, Silvia Francardi, Sara Giorgi, Vittorio Galvagno, Annalisa Franchi, Lorenzo Rabizzi, Riccardo Sinni, Elias Terzitta, Marco Repole, Ilektra Anichini, Eugenia Bordini, Filippo Tiso, Alessandra Manzi, Cecilia Marcheschi, Martina Locchi, Lorenzo Albizi, Edoardo Larini, Francesco Lelli, Lorenzo Losi, Filippo Frediani, Diego Iacono, Lorenzo Loup, Alessio Gasbarro, Gianluca Santoro, Pantaleo Troia, Sebastian Page, Marta Gentili, Lucia Montoni, Anna Maccagli, Elena Baldi, Edoardo Tempestini, Alice Zaffarana, Marco Paolini, Leonardo Meini, Francesca Piana, Valeria Borghi, Stefano Amato, Tommaso Francucci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I temi realizzati nei seminari didattici sono stati approfonditi nelle tesi di: Gianluca Santoro - 2017 - Poppi, applicazioni delle metodologie di rilievo e di analisi diagnostica per la valutazione del rischio sismico in un centro storico. Sara Giorgi - 2015 - Il castello dei Conti Guidi a Poppi: rilievo analisi stratigrafiche e analisi strutturale per il restauro architettonico. Marco Tocchi - 2013 - La documentazione, conservazione e sicurezza dei centri storici: il caso studio di Poppi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: +812 casi oggi in Toscana e due morti. I dati, provincia per provincia

  • Covid: 78 nuovi casi nell'Aretino. Un 29enne ricoverato in ospedale

  • Coronavirus, il bollettino della Asl: 64 nuovi positivi nell'Aretino. Ci sono bimbi, studenti e insegnanti

  • "In terapia intensiva anche 50enni senza patologie pregresse", così la nuova ondata del Coronavirus

  • Lo sfogo del direttore di Rianimazione: "Abbracci senza mascherina, la gente non ha capito. Mi sono stancato"

  • Ciclista trovato riverso sulla strada, l'appello della famiglia: "Se qualcuno ha visto, contatti la Municipale"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento