Giovedì, 18 Luglio 2024
Bibbiena Bibbiena

A Bibbiena torna la "Lira", ecco come funziona la moneta alternativa

Sono 5mila i buoni da 5 euro ciascuno messi a disposizione delle famiglie con Isee più basso in questo periodo natalizio. I commercianti aderenti li riscuoteranno tramite app

“Anche quest’anno la Lira di Bibbiena ha avuto un grande successo in termini di adesione al bando emesso dall’amministrazione per aiutare le famiglie più fragili e insieme le attività commerciali di prossimità e quindi la microeconomia interna. Sono infatti 35 le attività commerciali che hanno aderito e ben 250 le famiglie a cui riusciremo a dare una risposta in termini di aiuto per le spese in questo periodo di festa”.

Così il sindaco Filippo Vagnoli annuncia il risultato delle adesioni al bando del Comune sulla Lira di Bibbiena, la moneta interna lanciato in epoca pandemica per attivare l’economia legata al commercio di prossimità e dare un aiuto alle famiglie in difficoltà.

Da sabato prossimo e fino al 31 di dicembre i buoni spesa, ovvero la moneta di Bibbiena, potranno essere spesi nei negozi convenzionati che hanno risposto al bando. Grazie ad una procedura molto semplice fatta con un'app appositamente creata per il Comune, i buoni potranno essere scaricati dai commercianti ed essere visibili direttamente dagli uffici del Comune che poi rimborseranno le varie attività.

Sono invece 250 le famiglie a cui andranno i buoni spesa. Questi nuclei familiari hanno un Isee inferiore a 14.930,00 euro. I buoni emessi sono 5 mila per un valore di 5 euro l’uno.

Il sindaco Filippo Vagnoli commenta: “Ringrazio gli assessori Bronchi e Frenos e i nostri uffici afferenti per la loro disponibilità e capacità nel gestire tutta la progettualità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Bibbiena torna la "Lira", ecco come funziona la moneta alternativa
ArezzoNotizie è in caricamento