Martedì, 21 Settembre 2021

Doppia tappa nell'Aretino per Giuseppe Conte: a Montevarchi a fianco di Canonici e a Sansepolcro con Giorni

L'ex primo ministro ha portato il proprio sostegno ai candidati sindaco delle due cittadine: "Le nostre comunità hanno bisogno di una conoscenza puntuale del territorio e di soluzioni utili per migliorare"

Giornata nell'Aretino per il leader del Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte, in vista dell'appuntamento elettorale di ottobre. Quest'oggi, 15 settembre, l'ex premier ha cominciato il proprio tour facendo tappa a Montevarchi dove si è recato per dare sostegno a Luca Canonici, candidato sindaco per la coalizione che conta sul sostegno del centrosinistra e del Mov. Dopo una passeggiata lungo via Roma, Conte e Canonici si sono soffermati in piazza Varchi dove sono stati raggiunti dal giornalista Andrea Scanzi. “Sono qui per incontrare i cittadini - ha esordito Conte - perché la politica non si fa nelle sedi dei partiti e nei palazzi istituzionali, ma deve ascoltare i bisogni dei cittadini. Qui a Montevarchi mi sono già confrontato con il candidato sindaco. Le nostre comunità non hanno bisogno di progetti faraonici né di slogan, ma di una conoscenza puntuale del territorio e di soluzioni utili per migliorare". Presente anche il giornalista Andrea Scanzi.

Seconda ferma Sansepolcro. Qui il Movimento Cinque Stelle, come per la scorsa tornata elettorale, ha scelto di affidarsi a Catia Giorni per tentare la scalata a Palazzo Laudi. L'ex primo ministro dopo aver incontrato la popolazione si è recato in piazza Torre di Berta per un momento di confronto con la candidata. "Catia la conoscete tutti - ha esordito - è una tosta e per governare un territorio ci vogliono davvero persone come lei. Non basta solo la forza delle idee ma occorre avere carattere e determinazione. Qualità che a lei non mancano. Ve lo dico per esperienza personale. Serve massima concentrazione e massima determinazione. Qui c'è un progetto concreto che nasce da un affinamento della capacità amministrativa e dal grande lavoro che è stato fatto in questi anni". Tanti i cittadini e i giovani che hanno preso parte all'appuntamento biturgense durante il quale Conte ha sottolineato: "io mi sono emozionato arrivando qui pensado alla culla del rinascimento. Mi sono davvero commosso pensando al grande patrimonio che custodisce questa città".

In copertina l'intervento di Giuseppe Conte a Sansepolcro tratto dalla pagina Facebook Movimento 5 Stelle Arezzo

Le contestazioni e la solidarietà di Andrea Laurenzi

All'arrivo a Sansepolcro l'ex premier è stato contestato da un gruppo di persone. Un episodio che non ha tardato a suscitare l'indignazione anche dell'altro candidato sindaco, Andrea Laurenzi, appoggiato dal centrosinistra. "Vogliamo esprimere - si legge in una nota del comitato in sostegno di Laurenzi - il nostro profondo rammarico per la vergognosa accoglienza che un gruppo, fortunatamente esiguo, di persone ha deciso di riservare all’ex Primo Ministro Giuseppe Conte al suo arrivo a Porta Fiorentina. Ci teniamo inoltre a rimarcare il fatto che la stragrande maggioranza dei cittadini ha saputo accogliere l’ex premier con garbo e affetto, dimostrando che Sansepolcro è capace di rendere omaggio a una figura istituzionale di grande importanza, a prescindere dalle ideologie che ci possono dividere. Il Presidente Conte ha cercato di tenere unito il Paese nel momento peggiore della sua storia dai tempi del dopoguerra, fronteggiando una crisi sanitaria senza precedenti. Scene come quella di oggi non appartengono alla nostra idea di confronto, democrazia e politica".

La nota del M5S Sansepolcro

La nota della coalizione Il Coraggio per Cambiare che sostiene la candidatura a sindaco di Catia Giorni "esprime grande soddisfazione per la bellissima serata di in Piazza Torre di Berta insieme al prof. Giuseppe Conte". Ecco l'intervento.

"Vedere dopo tanto tempo la nostra Piazza principale piena di persone, tra cui moltissimi giovani, per una iniziativa politica è un segnale estremamente positivo e ci trasmette ancora più convinzione nella necessità di impegnarsi quotidianamente per costruire un futuro migliore.

L’incontro con Giuseppe Conte è iniziato in ritardo per una motivazione più che nobile. L’ex Presidente del Consiglio ha fatto una deviazione dal percorso inizialmente previsto per recarsi a Campi Bisenzio al presidio permanente dei 422 operai GKN che due mesi fa sono stati tutti licenziati dalla sera alla mattina con un messaggio Whatsapp dalla multinazionale inglese. Una visita dunque doverosa e significativa per ribadire il valore fondamentale della difesa del lavoro e della dignità dei lavoratori.

Giuseppe Conte ha lungamente conversato sul palco di Piazza Torre di Berta con la nostra candidata Catia Giorni, da lui definita “una donna tosta” che, forte dell’esperienza maturata in Consiglio Comunale in questi anni complessi e forte del sostegno di una coalizione che oltre al Movimento comprende una fondamentale componente civica, si propone autorevolmente alla guida della città.

Per il nostro gruppo la serata di ieri è un graditissimo riconoscimento del lavoro svolto finora, ma soprattutto lo stimolo più grande per continuare ad impegnarci sempre più per il domani della nostra città e della vallata. Un domani che potrà certamente essere migliore se tutti noi avremo il coraggio di cambiare".

Si parla di

Video popolari

Doppia tappa nell'Aretino per Giuseppe Conte: a Montevarchi a fianco di Canonici e a Sansepolcro con Giorni

ArezzoNotizie è in caricamento