rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Calcio

Arezzo demolito ad Ancona. Finisce 3-0, è un brutto passo indietro

Indiani cambia quattro undicesimi di formazione ma non ottiene le risposte sperate. Energe, Spagnoli e Paolucci consegnano i tre punti ai biancorossi. Serata negativa per gli amaranto

L'Arezzo perde malissimo ad Ancona, che si conferma campo tabù. Indiani cambia quattro undicesimi di formazione rispetto a lunedì e la squadra fatica a ritrovare ordine e geometrie. L'Ancona, rivitalizzata dal cambio di allenatore, si dimostra più tosta e meglio messa in campo, anche se l'1-0 di Energe arriva in modo casuale al 26'. Di lì in avanti l'Arezzo combina poco e, fatta eccezione per un gol annullato a Gaddini (fuorigioco dubbio di Kozak), c'è poco da recriminare. Un brutto passo indietro, appesantito dalle reti di Spagnoli e Paolucci.

PREPARTITA

° - sono 22 i precedenti nelle Marche tra le due squadre, con 9 pareggi e 12 vittorie biancorosse. L'unico colpaccio amaranto, datato 1952, arrivò sul neutro di Bologna. Il campo dell'Ancona è quindi tabù

° - oggi si affrontano due squadre con tanti gol al passivo. L'Ancona ne ha subìti 14, l'Arezzo 15. Peggio hanno fatto solo Fermana (16) e Rimini (23)

° - per i dorici torna in panchina Gianluca Colavitto, richiamato tre giorni fa al posto dell'esonerato Donadel, al quale aveva lasciato il posto ad aprile. Paolo Indiani ad Ancona ha raccolto in carriera due sconfitte (con Massese e Crotone) e due pareggi (con il Pontedera)

PRIMO TEMPO

1 – Indiani cambia quattro giocatori rispetto alla sfida di lunedì con la Spal. Esordio assoluto dal primo minuto per Montini, dentro anche Damiani e Gaddini. In totale gli under sono quattro stasera. Restano fuori Coccia, Settembrini (diffidato come Mawuli), Pattarello e Gucci

1 – 433 confermato per Colavitto, che non indugia e torna al suo modulo preferito. Il predecessore Donadel giocava con il 352

1 – sono 152 i tifosi amaranto nel settore ospiti, un ottimo numero considerando giorno e orario della gara

5 – Damiani, osservando queste prime battute di gara, gioca con i compiti di Settembrini di lunedì sera: molto largo a destra per dare modo a Guccione di stazionare centralmente dietro Kozak

10 – primi dieci minuti senza grandi emozioni. Più manovriero l'Arezzo, baricentro basso per l'Ancona

13 – proteste biancorosse per un contatto in area tra Montini e Energe. Poli con ampi cenni lascia proseguire. Occasione nata da una palla persa da Lazzarini a destra

15 – buon approccio amaranto finora. Risultato fermo sullo 0-0

26 GOL – all'improvviso passa l'Ancona. Cioffi crossa sul secondo palo dove Nador stacca più alto di Mawuli. La palla finisce a Energe che la spinge dentro da due passi- 1-0

27 – Trombini nella circostanza si fa male dopo aver urtato contro il palo

30 – Trombini non ce la fa. Problema alla spalla per lui, il portiere lascia il campo in barella. Al suo posto entra Borra

31 – il numero 22 non giocava dalla seconda di campionato contro la Carrarese

32 – subito un'occasione per l'Arezzo. Montini lavora un buon pallone a sinistra, Mawuli prolunga dentro l'area e Kozak devia a lato da posizione ravvicinata

35 – stava per combinarla grossa Perucchini. Il portiere rinvia addosso a Kozak che era andato a pressarlo. Per sua fortuna la carambola termina fuori

45 – si giocherà fino al 50'

46 – Guccione lascia una traccia nella partita con un cross radente che attraversa tutta l'area. Non c'è nessuno per la deviazione decisiva

50 – finisce qua il primo tempo. L'Arezzo è sotto di un gol e fatica a costruire azioni pericolose davanti

SECONDO TEMPO

1 – Indiani opera subito due cambi. Fuori Mawuli e Guccione, entrano Castiglia e Pattarello

3 – appoggio sbagliato di Gaddini e Castiglia, per fermare la ripartenza di Nador, lo stende. Ammonito

7 – Pattarello si guadagna una punizione dai venti metri in posizione centrale (ammonito Cella). Il destro di Gaddini, deviato dalla barriera, esce a fil di palo con Perucchini immobile

8 – episodio dubbio in area biancorossa. Gaddini crossa basso dentro l'area per Kozak che sfiora soltanto con il destro. La traiettoria inganna Perucchini e termina in rete. L'assistente Peletti di Crema, dopo qualche secondo di esitazione, alza la bandierina per segnalare la posizione irregolare del ceco. Ma le immagini sembrano smentirlo

9 – trattenuta a centrocampo su Paolucci. Ammonito anche Lazzarini

15 GOL – raddoppia l'Ancona. Paolucci viene abbattuto da Risaliti nei pressi dell'area. L'azione continua e Martina mette indietro per Spagnoli che con il piattone non dà scampo a Borra. 2-0

20 – finisce qua la partita di Kozak. Indiani lo chiama fuori per inserire Gucci

22 – si aprono gli spazi per l'Ancona. Borra è attento su Paolucci

30 – un quarto d'ora alla fine. A parte un paio di fiammate a inizio ripresa, l'Arezzo ha costruito pochissimo. E rimontare adesso è dura

31 – quinto e ultimo cambio nell'Arezzo. Lazzarini lascia il posto a Coccia. Montini va a destra in difesa

37 GOL – Paolucci chiude definitivamente la partita. Kristoffersen in contropiede vince il duello fisico con Chiosa, salta anche Borra ma non riesce a concludere. La palla resta lì e Paolucci, dopo averla controllata, tira in porta. Coccia respinge oltre la riga. 3-0

40 – 5 minuti al 90'. Si profila una sconfitta pesante per l'Arezzo

45 – si giocherà fino al 95'

50 – brutta serata per gli amaranto. Pochi lampi isolati contro una squadra rivitalizzata dal cambio di allenatore. Non hanno convinto neanche le scelte di Indiani, con la squadra che ha faticato a ritrovare l'identità vista contro la Spal

IL TABELLINO

Ancona, stadio “del Conero”, ore 18.30.

ANCONA (433): 1 Perucchini; 70 Barnabà, 4 Cella, 30 Pellizzari, 3 Martina (39' st 80 Gavioli); 6 Nador (26' st 20 Kristoffersen), 8 Gatto, 21 Paolucci (39' st 19 Agyemang); 10 Energe (14' st 94 Saco), 9 Spagnoli, 11 Cioffi (26' st 13 Marenco).

A disposizione: 12 Vitali, 22 Testagrossa, 23 Clemente, 31 Dutu, 34 Radicchio, 72 Mattioli, 99 Basso.

Allenatore: Gianluca Colavitto.

AREZZO (433): 1 Trombini (30' pt 22 Borra); 17 Lazzarini (31' st 27 Coccia), 4 Risaliti, 13 Chiosa, 2 Montini; 18 Damiani, 24 Foglia 16 Mawuli (1' st 21 Castiglia); 7 Guccione (1' st 10 Pattarello), 9 Kozak (20' st 28 Gucci), 11 Gaddini.

A disposizione: 12 Ermini, 5 Bianchi, 8 Settembrini, 19 Iori, 20 Zona, 23 Poggesi, 25 Masetti.

Allenatore: Paolo Indiani.

Indisponibili: Polvani, Renzi. Diffidati: Mawuli, Settembrini.

ARBITRO: Alberto Poli di Verona (Marco Giudice di Frosinone – Stefano Peletti di Crema). Quarto ufficiale: Nicola Zammarchi di Cesena.

NOTE: spettatori presenti 3.349. Ammoniti: st 3' Castiglia, 4' Cella, 9' Lazzarini, 25' Martina. Angoli: 8-2. Recupero tempi: 5' e 5'

RETI: pt 26' Energe; st 15' Spagnoli, 37' Paolucci

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arezzo demolito ad Ancona. Finisce 3-0, è un brutto passo indietro

ArezzoNotizie è in caricamento