Calcio

Offese all'indirizzo dell'arbitro e fumogeni in campo: stangata per il Poppi

Maxi multa per la società casentinese impegnata nel derby con il Rassina. Le decisioni del giudice sportivo

Una multa a dir poco salata. È quella che è toccata alla formazione Juniores Provinciale del Poppi che nell'ultima giornata di campionato era di scena in casa del Rassina per un derby in salsa casentinese. La partita tra l'altro è stata interrotta prima del tempo - come si legge nel bollettino della LND - dato che al 'al 37' del secondo tempo il Poppi rimaneva in campo con un numero di calciatori inferiore al minimo stabilito'. Il punteggio di 4-0 in favore del Rassina si è così cristallizzato ed è quello con il quale si è chiuso il match.

A fare notizia però è la multa comminata al Poppi a causa del 'comportamento gravemente offensivo nei confronti del direttore di gara da parte dei propri sostentitori' e a causa del lancio di 'due fumogeni all'interno del terreno di gioco caduti vicino a giocatori avversari'. L'arbitro è stato costretto a interrompere l'incontro in due distinte occasioni con il risultato di una multa ai danni del Poppi da 800 euro.

Sempre nel campionato Juniores cinque turni di squalifica ad un tesserato dell'Atletico Levane Leona che una volta espulso ha offeso il direttore di gara. A fine partita, presentandosi alla porta dello spogliatoio del fischietto, ha poi insistito con le offese. Nel campionato Under 17 anche per l'Arno Castiglioni Laterina è arrivata una sconfitta a tavolino per essere rimasto con un numero di calciatori inferiore al minimo stabilito. La vittoria è così andata al Casentino Academy.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Offese all'indirizzo dell'arbitro e fumogeni in campo: stangata per il Poppi
ArezzoNotizie è in caricamento