rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
publisher partner

La forza dei giovani agricoltori: crescita, impegno e proposte per il futuro

Importante occasione di incontro con i tanti giovani intervenuti, durante i lavori presentazione della pdl “Gioventù Agricola”

Nella ricca cornice di un incontro straordinario, la vitalità dei giovani agricoltori ha illuminato un cammino verso un futuro radioso durante la presentazione della proposta di legge "Gioventù Agricola".
Tra crescente impegno e prospettive inedite, si è dipinto un tableau vivo e vibrante di una generazione decisa a plasmare il destino dell'agricoltura.
I lavori dell'Asseblea

Ricordando Giulia Cecchettin e celebrando il presente: assemblea dei giovani imprenditori agricoli

Si è aperta con un momento in cui tutti gli intervenuti hanno voluto ricordare Giulia Cecchettin, l’ultima donna vittima di violenza per causa di un uomo.

I tanti giovani imprenditori agricoli che si sono riuniti nella loro Assemblea Provinciale hanno voluto commemorare la giovane morta di femminicidio.
“Noi giovani non siamo il futuro, siamo prima il presente – ha detto James Lewis Benedetto Delegato Provinciale dei Giovani aretini – abbiamo scelto proprio questo ambiente, la Sala dei Grandi della Provincia di Arezzo per incontrarci, perché vogliamo mettere a conoscenza tutti di come il nostro settore si sia trasformato e di come oggi i giovani agricoltori rappresentano l’unico settore  in controtendenza che cresce, gli agricoltori under 30 infatti negli ultimi dieci anni nel nostro Paese sono aumentati dell’12,8% contro un crollo medio del 25,2% dell’insieme dei settori economici.
La nostra Assemblea vuole essere un momento di incontro e crescita, ecco perché abbiamo invitato il Presidente della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati Mirco Carloni che ci ha presentato la sua pdl “Gioventù Agricola” uno strumento che ci mette al centro, restituendoci tutele e garanzie oltre che gli strumenti formativi.
Ed a proposito di formazione – ha continuato il Delegato Giovani – l’Assemblea è stato il luogo per consegnare gli attestati dell’Academy, la scuola di formazione strategico-politica diretta a livello nazionale dagli agricoltori under 30 e pensata per sostenere la crescita dirigenziale delle nuove generazioni”.

Panoramica Sala dei Grandi-2
Partecipazione istituzionale e riconoscimenti: il fulcro emotivo dell'evento
L'evento ha visto la partecipazione di numerose istituzioni di rilievo, rappresentate dalla Provincia con il Consigliere Palazzo, la Camera di Commercio con il Segretario Generale Randellini, e il Consigliere Regionale Veneri. La presenza e i saluti dei Consiglieri Regionali Ceccarelli e Nisini, dell'Assessore del Comune di Arezzo Manneschi, insieme al Presidente dell'Associazione Liria Galastri, hanno arricchito ulteriormente questo momento significativo. Tra gli intervenuti, anche una nutrita rappresentanza di consiglieri provinciali di Coldiretti e giovani agricoltori guidati dal Delegato Regionale Panzacchi, giunti ad Arezzo per questo incontro di rilevanza. Un momento particolarmente emozionante è stato il momento della consegna dei diplomi, gesto reso ancor più significativo dalla presenza e dall'impegno diretto del Presidente Carloni.

Assemblea provinciale Giovani Impresa-2
Proposta di legge sulla gioventù agricola: un futuro sostenibile per i giovani imprenditori

“Nella splendida cornice della Sala dei Grandi del Palazzo Provinciale di Arezzo, si è svolta l’Assemblea provinciale di Coldiretti Giovani Impresa, dove sono stato invitato a presentare la Proposta di Legge sulla Gioventù Agricola, di cui sono primo firmatario, approvata dalla Camera lo scorso 9 novembre – ha affermato il Presidente della commissione Agricoltura alla Camera Mirco Carloni – l’ampia partecipazione all’evento, ha dimostrato ancora una volta, qualora ce ne fosse bisogno, il sempre più crescente desiderio da parte dei giovani di intraprendere la carriera dell’imprenditore agricolo, e al contempo anche la necessità di modificare un sistema estremamente penalizzante.

Questa proposta di legge, infatti, si pone l’obiettivo di modificare la politica dei c.d. “Aiuti”, ponendo al servizio dei giovani agricoltori un sistema che possa sostenerli durante tutta l’attività imprenditoriale, e non una tantum. Non è accettabile che ad un giovane agricoltore, per ottenere un finanziamento, vengono richieste migliaia di garanzie. E’ una distorsione che va sistemata!”

-
PSR 2014-2020 Sottomisura 16.4 CUP Artea: 1073553

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ArezzoNotizie è in caricamento