menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifondazione Comunista sui casi Brogi e Sisi: "Allontanare dalle liste chi fa apologia del fascismo"

"Ci appelliamo ai candidati antifascisti che sostengano Luciano Ralli, visto che lui non sembra intenzionato a dire niente"

"Riteniamo che siano incompatibili con i valori della nostra Costituzione i candidati come Gianni Brogi di una lista civica che sostiene Susanna Ceccardi alla presidenza della Regione Toscana e Flavio Sisi di un’altra lista civica ma che sostiene la candidatura a sindaco di Arezzo del Pd Luciano Ralli. Entrambi hanno, nel recente passato, pubblicato sui social frasi inneggianti alla dittatura fascista e a Benito Mussolini". Così Rifondazione Comunista interviene in merito alle vicende emerse negli ultimi giorni. I due candidati nel loro passato avevano espresso e condiviso frasi che sostenevano il fascismo.

"Ci pare molto grave che il candidato a sindaco di Arezzo del Partito Democratico Luciano Ralli non abbia ancora detto una sola parola e non abbia ancora provveduto a togliere dalla sua lista civica Flavio Sisi autore di frasi inaccettabili per qualsiasi democratico. Chi fa apologia di fascismo non può trovare ospitalità in liste elettorali che ambiscono a rappresentare l’elettorato antifascista.
Ci appelliamo ai candidati antifascisti che sostengano Luciano Ralli, visto che lui non sembra intenzionato a dire niente, affinché si dissocino dalla presenza in lista di Sisi e ne chiedano il suo allontanamento. Chiediamo, per gli stessi motivi, inoltre l’esclusione di Giorgio Brogi dalle candidature regionali a sostegno di Susanna Ceccardi."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Psicodialogando

    Sono stato tradito da mia moglie. E adesso?

  • Cucina

    I fiocchi di Carnevale

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento