Concessionarie auto: si riparte. Inizia la 'Fase 2' ma con grandi incognite

Le regole della 'Fase 2' applicate ad un settore che incontra difficoltà

Il 4 maggio le concessionarie ed i saloni per la vendita di auto hanno finalmente potuto riaprire i propri cancelli.

"L’allegato 3 del DPCM prevede espressamente che, dal 4 maggio, riprendono le attività del codice ATECO 45 e delle relative sottocategorie, tra cui rientra il codice 45.1 relativo al 'Commercio di autoveicoli'. È quindi consentito recarsi da un concessionario per acquistare un veicolo, fare un tagliando, effettuare cambio pneumatici e altre attività di manutenzione”.

Si riparte dunque dopo due mesi di chiusura e con molte incertezze per il futuro, ma si riparte. Le regole principali da far valere anche all’interno dei saloni di auto sono le solite alle quali ci siamo oramai abituati: distanziamento sociale, uso di guanti e mascherine in luoghi chiusi, sanificazione degli ambienti di lavoro e di quelli aperti al pubblico, igienizzazione delle auto in esposizione.

Con l’avvio della 'Fase 2' non c’è più bisogno neppure dell’autocertificazione. In caso di controllo da parte delle forze dell’ordine basterà dichiarare da quale concessionario vi state recando e per fare cosa (trattativa per acquisto auto, tagliando di manutenzione, cambio gomme o altro). Il consiglio pratico è quello di fissare un appuntamento prima di recarsi in concessionaria. Così facendo eviterete il formarsi di assembramenti di persone nel salone, non perderete tempo ad attendere il vostro turno per essere serviti e soprattutto potrete giustificare di fronte ad ogni eventuale contestazione il vostro spostamento sul territorio. Non si sa mai…

Molte concessionarie si sono organizzate in questi giorni per agevolare al massimo il cliente anche con il ritiro della vostra auto a domicilio e per la successiva riconsegna della vettura sempre a casa vostra ad esempio dopo un intervento in officina.

A questo punto, non ci sono più scuse. Si riparte. Le novità automobilistiche sono tante e tutte interessanti. Torniamo dunque a frequentare i saloni sempre più lucidi e scintillanti, senza un granello di polvere, con vetture sempre più splendenti…miracoli del Covid...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Mascherine: dal 31 maggio stop alla distribuzione nelle farmacie, in arrivo nuove modalità

  • Obbligo di mascherine sempre, ecco cosa dice l'ordinanza del sindaco

  • Apre il pacco di pannolini per il figlio e ci trova un serpente morto. Indagine di Asl e Carabinieri

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento