menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Temporali e vento forte: è codice giallo

Dal pomeriggio di oggi, venerdì 22, temporali sparsi in estensione dalla costa al resto della regione, localmente di forte intensità.  Precipitazioni diffuse fino alla mattina di domani, sabato 23

Prolungato il codice arancione per rischio idraulico e idrogeologico nella Toscana del nord fino alle 13 di domani, sabato 23 gennaio, mentre scatta dalla mezzanotte di oggi, venerdì 22 gennaio, il codice arancione per mareggiate sulla costa nord che durerà per tutta la giornata di domani, sabato. Prolungato anche il codice giallo fino alle 13 di domani, sabato 23, su tutto il resto della regione per piogge, temporali e vento - quindi anche su tutta la provincia di Arezzo - al quale si aggiunge codice giallo per mareggiate fino alla mezzanotte di domani, sabato.

"I codici sono stati emessi dalla Sala operativa unificata della protezione civile - spiega una nota della Regione - per il permanere della perturbazione che sta pilotando correnti umide atlantiche verso l'Europa interessando anche la Toscana. Dal pomeriggio di oggi, venerdì, temporali sparsi in estensione dalla costa al resto della regione, localmente di forte intensità.  Precipitazioni diffuse fino alla mattina di domani, sabato,  più frequenti e abbondanti sui rilievi e sulle province settentrionali. Temporanea attenuazione dei fenomeni nel pomeriggio di sabato, nuovo peggioramento in serata sul nord della regione. Dal pomeriggio di oggi, venerdì, venti meridionali in rinforzo con forti raffiche sulla costa, in Arcipelago, sui crinali appenninici e zone sottovento ad essi. Domani, sabato, rotazione del vento a Libeccio/Ponente con forti raffiche sulla costa, in Arcipelago, sui crinali appenninici e zone sottovento ad essi. Dal pomeriggio di oggi, venerdì, moto ondoso in aumento fino a mari molto mossi o localmente agitati in serata a nord di Capraia. Domani, sabato, ulteriore intensificazione del moto ondoso con mare agitato o molto agitato a nord di Capraia, molto mosso o agitato altrove". 

Le previsioni di 3B Meteo

“Tornano piogge, rovesci e venti anche forti sull’Italia – conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega – un vasto ciclone freddo abbraccerà gran parte dell’Europa coinvolgendo nelle proprie spire anche il nostro Paese, dove sono attese due perturbazioni. La prima ci interesserà tra giovedì e venerdì, determinando piogge e rovesci soprattutto al Nord, Toscana, Umbria e Lazio; più ai margini il versante adriatico e il resto del Sud con precipitazioni più occasionali e maggiore spazio per schiarite. La neve cadrà sulle Alpi inizialmente dai 300-600m ma in rialzo a 500-1000m; sul Piemonte potremo invece avere a tratti neve a quote collinari. Neve anche sull’Appennino centro-settentrionale mediamente oltre i 1000-1500m. Nel weekend faremo i conti con un secondo impulso perturbato che porterà piogge e rovesci questa volta soprattutto al Centrosud. In particolare sul versante tirrenico potremo avere rovesci e temporali talora di forte intensità; coinvolte anche Sardegna e, seppur in modo più marginale, la Sicilia. Il Nord invece vedrà meno precipitazioni (più incisive sull’estremo Nordest), con frequenti momenti asciutti e spazio anche per delle aperture soprattutto sul Nordovest. La neve cadrà ancora sulle Alpi questa volta soprattutto confinali, inizialmente dai 700-1100m, successivamente in calo. Neve sull’Appennino, specie centrale, mediamente dai 1100-1500m, a quote superiori su quello meridionale. Le prossime giornate saranno assai ventose su gran parte d’Italia, in particolare quelle di venerdì e di domenica, con venti a tratti forti dapprima di Scirocco e Libeccio, poi di Ponente e Maestrale. Sul Tirreno e tra Sardegna e Sicilia previste raffiche anche di oltre 70-80km/h così come su gran parte dell’Appennino, con possibili locali disagi e mareggiate sulle coste più esposte”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento