Se i teatri sono chiusi cerchiamo porte da aprire: l'evento di Natale di Diesis Teatrango

Gli spettacoli sono sospesi ma in teatro le attività non si fermano. Anche se chiuso al pubblico come tutti i teatri, il teatro di Bucine continua a programmare, progettare, immaginare prospettive; e così si attivano spazi virtuali e laboratori online, si scrivono progetti, si costruiscono spettacoli, si creano spazi per residenze artistiche dove attori, registi, tecnici continuano a lavorare. 

"Proviamo a superare anche i confini delle parole: sappiamo che quando parliamo di fare teatro, parliamo di altro ma allo stesso tempo, in questo momento, siamo in ascolto di quello che ci sta intorno e tentiamo nuovi progetti comunicativi e contenuti rinnovati, siamo attenti ai bisogni della comunità fatta di spettatori, artisti, cittadini, con il desiderio e la volontà di continuare a tessere relazioni con bambini, adulti, con la scuola, con il sociale. Stiamo sperimentando laboratori virtuali per continuare a percorrere le strade affascinanti della drammaturgia, la conoscenza dei testi teatrali, lo studio di tecniche espressive; ambienti generati al computer in cui i bambini si incontrano per scoprire insieme "Le storie magiche dei boschi" attraverso suoni, parole e colori.

Diesis Teatrango e il Teatro di Bucine realizzano proprio in questi giorni con i bambini delle scuole elementari dell'Istituto Comprensivo di Bucine due importanti progetti, attualmente su piattaforme digitali: "L'orchestra della fantasia" e "Memorie". Il primo è un viaggio tra le favole e le poesie di Gianni Rodari e il secondo un percorso dove gli alunni delle classi quinte si relazionano con la realtà di tutte le guerre, viste attraverso gli occhi di due grandi poeti del Novecento, Marinetti e Quasimodo. E così in altre scuole del territorio, progetti dove in spazi virtuali cerchiamo relazioni, facendo in modo che non basti “un click” ma si coltivi la necessità di uno sguardo e la possibilità di uno spazio creativo inclusivo. E non potevamo in questo periodo non rivolgere un saluto e un augurio a tutto il nostro pubblico, a tutti i cittadini di Bucine e agli artisti, le associazioni con cui collaboriamo, le scuole che avrebbero dovuto essere con noi durante questo inverno e che accoglieremo di nuovo non appena sarà possibile: li abbiamo riuniti tutti insieme in un video per un saluto e un augurio nello spazio virtuale della piattaforma www.ilsonar.it.

Un augurio di Diesis Teatrango, dell’Amministrazione Comunale di Bucine e del Teatro di Bucine. La sfida è adesso accogliere il pubblico, quello che è sempre entrato a teatro e quello che ancora sta aspettando di entrare, invitandolo con noi in altre stanze, tramite gli strumenti che le tecnologie e la nostra creatività ci mettono a disposizione. Siamo al lavoro e vi daremo comunicazione di volta in volta dei nuovi appuntamenti. Intanto vi aspettiamo per gli auguri, Giovedì 24 dicembre alle ore 18:00 nelle pagine https://www.facebook.com/teatro.dibucinear  o https://www.facebook.com/diesis.teatrale.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Il Re che aveva paura del buio

    • solo domani
    • 24 gennaio 2021
    • Piattaforma Zoom
  • Musica, prosa e laboratori. La rassegna di Diesis Teatrango e Teatro Comunale di Bucine

    • dal 17 gennaio al 6 marzo 2021
  • On, Off e il mistero della torta scomparsa

    • 31 gennaio 2021
    • Piattaforma Zoom

I più visti

  • "Evanescenze", In mostra a Galleria Ambigua le opere del pittore giapponese Tetsuji Endo

    • dal 4 settembre 2020 al 1 giugno 2021
    • Galleria Ambigua
  • "Incognito", nuova mostra ad Arezzo

    • dal 9 al 31 gennaio 2021
    • Galleria Ambigua
  • Mostra su Fellini al Museo dei Mezzi di Comunicazione

    • dal 24 ottobre 2020 al 30 giugno 2021
    • Mumec - Museo dei Mezzi di Comunicazione
  • Rosai - Capolavori tra le due guerre. La mostra

    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Palazzo del Podestà
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ArezzoNotizie è in caricamento