Si alza il sipario (virtuale) per Silent omaggio a John Cage. Appuntamento online

"Abbiamo deciso di mettere in scena un silenzio famoso, sulle assi di un piccolo teatro toscano, pagando i diritti ai quei 4' e 33" di silenzio del 1952. Rispettando le regole, a porte chiuse, senza pubblico e senza attori. In rispettoso silenzio".

È così che viene presentato l'evento-spettacolo "Silent omaggio a John Cage" ideato dal Teatro di Anghiari che andrà in scena venerdì 13 novembre alle 18 in punto.

"Se ti andrà di partecipare a questo atto silenzioso, l’appuntamento è su Facebook. Basterà condividere il link che troverai sulla nostra pagina dalle ore 18".

Quattro minuti e trentatre secondi. Una provocazione, un'idea geniale, una beffa. Tante definizioni per una rivoluzione sonora che ha quasi 70 anni.
Perché abbiamo scelto John Cage? Per tanti motivi, liberatori e puramente inutili. O forse no. Il suo cognome, "Cage" in italiano: "gabbia". Ci sentiamo prigionieri di forma (la legge) e sostanza (una pandemia planetaria). Gli organi periferici della società dello spettacolo, rischiano l'estinzione. Lungi dal patetico, non è roba che fa per noi: il genio americano esperto di funghi (da culto la sua partecipazione a "Lascia o raddoppia" con Mike Bongiorno) ci racconta che il silenzio è una condizione 'impossibile' per l'uomo. Il mondo suona sempre e produce rumore in maniera perpetua. Anche quando non si vuole, la realtà si tramuta in suoni. E in potenziale opera d'arte.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Dietro la m@schera- ragazzi: incontri digitali per il pubblico di domani

    • solo domani
    • 29 novembre 2020
    • https://www.facebook.com/teatronata

I più visti

  • Banksy incontra Piero con la mostra “Affreschi Urbani” a Sansepolcro

    • dal 19 giugno 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo Civico Sansepolcro
  • “Notizie di Storia”, periodico semestrale della Società aretina

    • dal 5 giugno al 31 dicembre 2020
  • Libri e letture: la collezione della biblioteca digitale del Valdarno di Sopra

    • Gratis
    • dal 18 aprile 2020 al 1 gennaio 2021
    • Biblioteca Digitale Valdarnese
  • "Evanescenze", In mostra a Galleria Ambigua le opere del pittore giapponese Tetsuji Endo

    • dal 4 settembre 2020 al 1 giugno 2021
    • Galleria Ambigua
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ArezzoNotizie è in caricamento