Ditegli sempre di sì, notte di teatro al centro di aggregazione

Alle ore 21,15 presso il Centro di Aggregazione Sociale Fiorentina, Via Vecchia 11 (dentro porta S. Clemente) avrà luogo la terza serata a concorso della XXVI edizione del Festival nazionale di teatro spontaneo. Lo spettacolo sarà in vernacolo

STORIA PARADOSSALE DAL RETROGUSTO PIRANDELLIANO

La storia, scritta da  Eduardo, rientra nel gioco degli equivoci che si sovrappone a quel grande e rocambolesco equivoco che è la vita. Michele esce dal manicomio e la sorella Teresa è ben decisa a tener nascosto lo stato del fratello, cercando, intanto, un buon matrimonio con la figlia di un amico. Durante la permanenza nel luogo di cura mentale, viene insegnato a Michele a ragionare e l’intera storia si gioca sulla ferrea volontà del povero Michele di interpretare letteralmente quanto sente dire, non tenendo conto di bugie, sottintesi e giochi di parole. Ed è proprio qui che casca l’asino. Michele, di cui nessuno sospetta i disturbi, poiché amici e conoscenti tutti lo credono rientrato da un viaggio d’affari, non è in grado di comprendere metafore o esempi, e prende tutto alla lettera. Si agita quando vede che le persone intorno a lui non seguono binari “logici” e va letteralmente in tilt quando sente recitare una poesia. Agli occhi dello spettatore Michele è palesemente disturbato, ma il bello è che nessuno dei personaggi con cui interagisce se ne accorge.

 Michele è convinto di essere dalla parte della ragione e che siano gli altri a dire cose contraddittorie o imprecise, e a fare cose strane. Il risultato è una commedia esilarante che offre grandi spunti di riflessione sul sottile significato della follia.

La Compagnia "Il Teatraccio" nasce a Grosseto nel giugno del 1983 da un' idea di sette amici di cui solo qualcuno con esperienze teatrali. L’obbiettivo del gruppo è fin dall’inizio “divertire divertendosi” ma questo non ha mai limitato la ricerca di costante miglioramento nella qualità dei lavori e la voglia di uscire dal contesto locale per confrontarsi con palcoscenici e pubblico diversi. Il repertorio spazia dai testi classici di Eduardo De Filippo, E. Scarpetta, fino ad autori più moderni. Solo da qualche anno la Compagnia ha deciso di partecipare a festival e rassegne nazionali raccogliendo premi e riconoscimenti a livello anche nazionale. Ciò anche grazie anche al fatto che la Compagnia, iscritta alla FITA, costituita da un gruppo eterogeneo di giovani e meno giovani, di origini prevalentemente napoletane, conta sul prezioso supporto di uno staff di truccatrici, costumiste, scenografi e tecnici audio e luci; uno staff sempre presente e dinamico che permette di assolvere in breve tempo all’onere tecnico – pratico di cui una compagnia teatrale necessita. La Compagnia vanta ad oggi 39 selezioni a concorsi di livello nazionale che hanno fruttato ai nostri attori ben 63 premi per le proprie interpretazioni

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Riapre la mostra "La regola di Piero" di Mimmo Paladino: è visitabile tutti i giorni (gratis)

    • Gratis
    • dal 1 giugno al 30 settembre 2020
    • Varie sedi
  • Banksy incontra Piero con la mostra “Affreschi Urbani” a Sansepolcro

    • dal 19 giugno 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo Civico Sansepolcro
  • I giorni del vino: visite in cantina e iniziative. Il calendario

    • dal 24 giugno al 11 ottobre 2020
  • Libri e letture: la collezione della biblioteca digitale del Valdarno di Sopra

    • Gratis
    • dal 18 aprile 2020 al 1 gennaio 2021
    • Biblioteca Digitale Valdarnese
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    ArezzoNotizie è in caricamento