Realismo e silenzi, 30 opere per la solidarietà

L’esclusione sociale e il rumoroso silenzio dei giorni del lockdown hanno stimolato la creatività silente e, forse inconsapevolmente, è iniziato un dialogo pittorico introspettivo che si è alimentato piano piano, giorno dopo giorno. Così nasce la mostra Realismo e Silenzi. 30 opere per la solidarietà di Antonella di Tommaso dal 12 al 26 settembre in sala Pieve del Palazzo di Fraternita in piazza Grande.
L’idea di questa Mostra nasce dai buoni sentimenti di solidarietà umana: il ricavato della vendita delle opere esposte sarà devoluto in beneficenza al Centro di accoglienza Vincenziano ONLUS di Arezzo, che da sempre si occupa di assistere le famiglie più povere, in emergenza alimentare e che durante la pandemia hanno ulteriormente aggravato la loro situazione economica. Acquistando un’opera si contribuirà così ad alleviare la sofferenza e l’umiliazione di chi non è in grado di provvedere a se stesso e alla propria famiglia. 
Come scrive nella presentazione la curatrice Daniela Galoppi la pittrice si racconta e ogni opera diventa così una lettera, un segno per non dimenticare, per liberarsi dai propri dolori e dubbi, alla ricerca di quiete, di quella serenità che vuole essere anche un messaggio per tutti. Un percorso pittorico, breve per adesso, che punta a rivivere e verbalizzare le proprie esperienze, ricordi lontani dipinti con un linguaggio tanto semplice quanto immediato e comunque incisivo, dove dimensioni, colori e materia si uniscono come in un istante fotografico. La figura umana è dominante, ma senza retorica e gli spaccati di vita vissuta contraddistinguono le stagioni della vita passata. Con linguaggio elementare, volutamente la Di Tommaso fa emergere la sua natura di pensatrice malinconica, ma sempre sorridente verso le amaritudini umane.
Un doveroso e sincero ringraziamento ai patners di questa iniziativa: alla Fraternita dei Laici di Arezzo, che ha gratuitamente concesso la sala espositiva nel Palazzo di piazza Grande, ad ANCoS - associazione di promozione sociale Confartigianato Arezzo - che si è accollata le spese del catalogo e alla EdilFab srl e QuadrIdea che hanno sostenuto le spese per l’acquisto di cornici per alcuni dipinti. Un grazie in anticipo a tutti coloro che vorranno contribuire a questa iniziativa di grande senso civico e umano.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Banksy incontra Piero con la mostra “Affreschi Urbani” a Sansepolcro

    • dal 19 giugno 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo Civico Sansepolcro
  • "Evanescenze", In mostra a Galleria Ambigua le opere del pittore giapponese Tetsuji Endo

    • dal 4 settembre 2020 al 1 giugno 2021
    • Galleria Ambigua
  • Mostra su Fellini al Museo dei Mezzi di Comunicazione

    • dal 24 ottobre 2020 al 30 giugno 2021
    • Mumec - Museo dei Mezzi di Comunicazione

I più visti

  • Banksy incontra Piero con la mostra “Affreschi Urbani” a Sansepolcro

    • dal 19 giugno 2020 al 10 gennaio 2021
    • Museo Civico Sansepolcro
  • “Notizie di Storia”, periodico semestrale della Società aretina

    • dal 5 giugno al 31 dicembre 2020
  • Libri e letture: la collezione della biblioteca digitale del Valdarno di Sopra

    • Gratis
    • dal 18 aprile 2020 al 1 gennaio 2021
    • Biblioteca Digitale Valdarnese
  • "Evanescenze", In mostra a Galleria Ambigua le opere del pittore giapponese Tetsuji Endo

    • dal 4 settembre 2020 al 1 giugno 2021
    • Galleria Ambigua
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ArezzoNotizie è in caricamento