Pillole Musicali per l’Anima

Martedì 21 luglio va in scena a CaMu – Casa della Musica di Arezzo il secondo appuntamento con Pillole Musicali per l’Anima, serie di concerti dell’Associazione Le 7 Note in collaborazione con A.Gi.Mus., CaMu, Scuola di Musica di Fiesole.

I protagonisti saranno due eccellenze aretine, il soprano Silvia Vajente e il pianista Niccolò Nardoianni, che eseguiranno musiche di Rossini, Britten, Gastaldon, Gershwin, Weil Guastavino.

I concerti prevedono un numero limitato di posti nel rispetto dei protocolli anti-Covid, sono ad ingresso libero con prenotazione obbligatoria. Per prenotare: 3389841799 oppure agimus.firenze@agimus.it.

Dal 2007 l’associazione Le 7 Note aderisce al progetto toscano, coordinato da A.Gi.Mus., della Musica in Ospedale, grazie al quale organizza concerti all’Auditorium Pieraccini dell’Ospedale San Donato oltre ad iniziative in corsie e sale d’attesa.

Questa nuova serie di concerti a CaMu porterà il titolo di “Musica PER l’Ospedale  - Pillole Musicali per l’Anima” e manterrà il suo legame con l’idea della musica in ospedale.

Prima del concerto vero e proprio, i musicisti coinvolti terranno una session di registrazione nella quale registreranno 4 brani legati concettualmente a 4 diversi stati d’animo dell’uomo: energia, relax, amore, meditazione.

Il pubblico presenzierà anche alle registrazioni, tutte destinate ad un nuovo nascente portale di contributi multimediali per la Musica in Ospedale in Toscana, coordinato da A.Gi.Mus. a livello regionale e a cui prendono parte tutte le Aziende Ospedaliere della Regione. La serata proseguirà quindi con il concerto vero e proprio.

Silvia Vajente

Soprano aretina, si è diplomata in canto lirico presso il Conservatorio Martini di Bologna. Musicista eclettica: oboista professionista fino al 2000, laureata in musicologia a Cremona, diplomata in direzione di coro presso la Scuola superiore per direttori di coro della Fondazione Guido Monaco di Arezzo.

Ha un’attività come cantante solista a livello internazionale. Il suo repertorio spazia dal barocco alla musica contemporanea. La sua prima passione per la musica antica l’hanno portata a collaborare con diversi gruppi specializzati nella musica barocca (Modo antiquo, l’Orchestra Barocca di Bolzano, L’Arte dell’Arco, Il canto di Orfeo, La Sfera Armoniosa, La Venexiana, Orchestra Barocca di Bologna, Il Rossignolo, Epoca Barocca, L’Aura Soave, Cappella Artemisia) cantando presso festival importanti come il Festival Monteverdi di Cremona (dove ha cantato come soprano solista con le altre Emma Kirkby), Folle Journée-Harmonie des Nations, Festival Fränkischer Sommer, Festival Internazionale “Da Bach a Bartok” di Imola, Pergolesi Spontini Festival di Jesi, Festival Opera Barga, AltstadtherbstFestival di Dusseldorf, Settembre Musica del Teatro della Pergola di Firenze, Festival Musica Antiga al Palau de L’Abat di Valencia (Spagna), BolognaFestival, Stagione della Scuola Normale di Pisa, Festival di S. Maurizio Musica e Poesia (Milano), Festival di Potsdam-Sanssouci (Germania), Festival Contemporaneamente Barocco di Siena, Settimane Musicali dell’Olimpico di Vicenza, Festival Barocco di Viterbo, Sagra Musicale Umbra, Musik Festival di Brema, Festival Galuppi di Venezia, Festival Barocco di Roma. E’ fondatore e membro dell’ensemble Concerto Monteverdi. Nel 2004 ha vinto il 1 ° Concorso internazionale di canto barocco F. Provenzale, a Napoli e nel 2006 il Premio Bonporti, IX edizione del Concorso Internazionale di Musica da Camera a Periodo Instruments, a Rovereto, in duo con il clavicembalista Giacomo Barchiesi.

Ha debuttato in opere e oratori di Rossi, Cavalli, Haendel, Pergolesi, Piccinni, Scarlatti, Vivaldi, Galuppi, Rossini, Ravel, Britten, rappresentate in teatri italiani e stranieri. Ha cantato Pierrot lunaire di A. Schoenberg al 35° Cantiere Internaz d’Arte di Montepulciano, Siena; ha eseguito diverse prime assolute di autori contemporanei.

Ha registrato per RAI5 (nel giugno 2015, per la trasmissione “inventare il tempo”, a cura di Sandro Cappelletto, ha interpretato il Lamento di Arianna di C. Monteverdi accompagnata da Modo antiquo), ha inciso come solista  per KiccoMusic , Bongiovanni, Tactus, Brilliant Classic, Ludi Musici, CPO.

Affianca da anni alla sua personale carriera solistica quella didattica.

Ha insegnato per  10 anni canto lirico presso l’Istituto di musica di Montepulciano, poi presso D.I.M.A. ad Arezzo; attualmente è docente del triennio di canto presso Casa della Musica di Arezzo per Scuola di Musica di Fiesole, di tecnica vocale alla Scuola superiore per direttori di coro della Fondazione Guido d’Arezzo. Lavora anche come vocalista di cori polifonici. E’ ideatrice e conduttrice insieme alla collega S.Martini di Recicanto, laboratorio sperimentale di sensibilizzazione all’opera lirica per bambini e adulti.

Ha fondato  e dirige Viscantus ensemble  vocale,  con  esso svolge  una  crescente attività concertistica. Attualmente è direttore anche de I Cantori del Borgo, di Sansepolcro.

Niccolò Nardoianni

inizia lo studio del pianoforte nella Scuola del M°F. Bidini. Prosegue gli studi con il M°A.Tricomi e si diploma presso l’ISSM P.Mascagni di Livorno sotto la guida del M°D.Rivera con il massimo dei voti e la lode. Si perfeziona con Maestri tra i quali P.Lachert, I.Collini, J.Swann e P.Masi. Premiato in numerosi Concorsi Nazionali e Internazionali, si perfeziona nel ruolo di “Maestro Collaboratore” frequentando il Corso all’Accademia Spazio Musica, il Corso organizzato a Busseto per il Bicentenario Verdiano, (lavorando come M° di sala e di palcoscenico nell’allestimento di “Luisa Miller”, sotto la direzione del M°D.Renzetti), il Corso dell’ Accademia di bel canto Cubec di Modena e il Corso presso la Regia Accademia Filarmonica di Bologna, studiando con solisti e cameristi di fama mondiale. Affianca l’attività d’insegnamento e di Maestro Collaboratore a quella concertistica esibendosi da solista e in diverse formazioni cameristiche in Italia e all’Estero.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Evanescenze", In mostra a Galleria Ambigua le opere del pittore giapponese Tetsuji Endo

    • dal 4 settembre 2020 al 1 giugno 2021
    • Galleria Ambigua
  • "Incognito", nuova mostra ad Arezzo

    • dal 9 al 31 gennaio 2021
    • Galleria Ambigua
  • Mostra su Fellini al Museo dei Mezzi di Comunicazione

    • dal 24 ottobre 2020 al 30 giugno 2021
    • Mumec - Museo dei Mezzi di Comunicazione
  • Rosai - Capolavori tra le due guerre. La mostra

    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • Palazzo del Podestà
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ArezzoNotizie è in caricamento