Lunedì, 14 Giugno 2021
Economia

Spazi e negozi rinnovati. Così ripartono i weekend al Valdichiana Village: "All'opera per progettare gli eventi di Natale"

Oggi, 22 maggio, i centri commerciali tornano accessibili agli avventori. L'Outlet di Foiano è pronto ad accogliere la clientela. Riccardo Lucchetti: "Sono stati mesi difficili, adesso riconquistiamo una rinnovata normalità"

Una nuova pagina. Una ripartenza nel segno dell'entusiasmo, certamente, ma anche della cautela e del rispetto delle normative anti Covid. Così il Valdichiana Outlet Village di Foiano della Chiana apre le porte ai visitatori nel fine settimana. Da oggi, 22 maggio, anche i centri commerciali saranno accessibili e aperti al pubblico durante il weekend. E dunque, dalle 10 alle 20 la Land of Fashion aretina torna nuovamente ad animarsi.

"Si tratta di un traguardo importante - spiega il center manager del Valdichiana Village Riccardo Lucchetti – quelli che abbiamo passato sono stati mesi difficili per la nostra struttura e per le nostre attività. Adesso siamo pronti ad accogliere i visitatori anche nel fine settimana, che costituiscono la fetta più numerosa e importante della nostra clientela”.

Come noto i centri commerciali, su disposizione dei decreti del presidente del consiglio dei ministri, sono rimasti inaccessibili durante i weekend. La riduzione del numero dei contagi, l'ingresso di buona parte delle regioni italiane in zona gialla e l'allentarsi dell'emergenza sanitaria Covid, ha comportato un conseguente e graduale alleggerimento delle misure anticontagio. Tra queste appunto, la riapertura nei giorni di sabato e domenica delle strutture come il Valdichiana Village.

"Nonostante la nostra struttura non sia un centro commerciale al chiuso - spiega ancora Lucchetti - ha dovuto rispettare le direttive. Abbiamo rinunciato ad una fetta importante di avventori che hanno comportato un inevitabile calo del fatturato. Alcune attività hanno dovuto fare ricorso ad ammortizzatori sociali e cassa integrazione perché, inevitabilmente, la contrazione dei consumi ha pesato sui singoli bilanci. Inoltre dobbiamo considerare che fino alle fine di aprile non abbiamo neanche potuto accogliere visitatori dalle altre Regioni a noi vicine, come l’Umbria ed il Lazio. È evidente quanto questo abbia inciso".

Una situazione non certo semplice dove, ad aperture a singhiozzo, si sono susseguiti momenti di scarsa affluenza che hanno comportato perdite sul fatturato pari a circa il 40 per cento. Ma da oggi tutto questo appartiene al passato. Lo sguardo anche a Foiano della Chiana è rivolto verso il futuro.

"La riapertura decisa dal Governo risulta per noi fondamentale per la prosecuzione del nostro business, in quanto nelle sole giornate di sabato e domenica si genera oltre il 50% del fatturato settimanale - continua Lucchetti - nonostante le difficoltà abbiamo fatto importanti investimenti in modo tale da rendere l'esperienza di shopping il più possibile sicura e piacevole. Nuove attività e nuove insegne si sono accese e abbiamo previso specifici sistemi di controllo della temperatura e contingentamento degli accessi ai singoli negozi. Purtroppo per i mesi estivi non organizzeremo i grandi eventi pubblici a cui avevamo abituato la nostra clientela e il territorio. Ma ci stiamo già mettendo all'opera per l'autunno-inverno cercando di pianificare un programma di attività piacevoli e di grande richiamo soprattutto in vista delle festività natalizie. Abbiamo lavorato alacremente e siamo convinti che presto riusciremo a riconquistare una rinnovata normalità che tanto aspettiamo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spazi e negozi rinnovati. Così ripartono i weekend al Valdichiana Village: "All'opera per progettare gli eventi di Natale"

ArezzoNotizie è in caricamento