Fino a 9 scaglioni per i rimborsi automatici: gli emendamenti al decreto banche

Più scaglioni per i rimborsi automatici, così come richiesto dal gruppo Vittime del Salva-banche la scorsa settimana in Senato. La nuove fasce sarebbero proporzionali al reddito degli azzerati. Ecco la sostanza di molti degli emendamenti...

vittime_salva_banche2

Più scaglioni per i rimborsi automatici, così come richiesto dal gruppo Vittime del Salva-banche la scorsa settimana in Senato. La nuove fasce sarebbero proporzionali al reddito degli azzerati. Ecco la sostanza di molti degli emendamenti presentati dalle opposizioni, ma anche dalla sinistra Dem, per modificare il decreto banche.

Sono 625 gli emendamenti presentati al decreto banche e circa 200 hanno per contenuto proprio la revisione dei rimborsi automatici per i risparmiatori azzerati delle quattro banche (Banca Etruria, Banca Marche, Carife e Carichieti) interessate dal Salva-banche del 22 novembre scorso. Gli emendamenti saranno ora esaminati dalla commissione Finanze.

Chi chiede con maggior forza modifiche all'attuale impianto dei ristori sono soprattutto Movimento 5 Stelle e Lega Nord, che - tra le proposte avanzate, ha anche messo sul piatto quella formulata dalla portavoce del gruppo Vittime del Salva-Banche Letizia Giorgianni, che - in audizione in Senato lo scorso 17 maggio - aveva detto:

Per i rimborsi automatici si dovrebbe prevedere un sistema differenziato per scaglioni che vada dall’indennizzo del 99% per chi ha reddito sotto i 18 mila euro, all’80% per chi non arriva a 35 mila e il 75% per redditi inferiori a 55 mila euro.

La sinistra Pd va addirittura oltre, chiedendo di inserire 9 scaglioni. Tra le altre richieste sollecitate dall'associazione e raccolte da alcuni emendamenti c'è quella di garantire ristoro pure tramite titoli a 10 anni senza interessi. Letizia Giorgianni aveva infatti chiesto:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Per chi rimane fuori dal rimborso automatico la proposta è di prevedere un ristoro attraverso emissione di bond a 10 anni senza interessi, come “strumento deflattivo del contenzioso.

@MattiaCialini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Coronavirus: +7 casi nell'Aretino. Ci sono due studenti delle superiori (Itis Galilei e Isis Valdarno) e un neonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento