Giovedì, 29 Luglio 2021
Economia

Acqua pubblica, Morini incontra Fico: "Si può fare, trasformando la Spa in un'azienda speciale"

Ormai 15 anni di azioni, dal 2003 circa, anche se il Comitato si è ufficialmente costituito nel 2007, adesso forse è vicina una svolta. Gianfranco Morini, presidente del Comitato Acqua Pubblica di Arezzo annuncia l'incontro con il presidente della...

acqua_pubblica_comune2

Ormai 15 anni di azioni, dal 2003 circa, anche se il Comitato si è ufficialmente costituito nel 2007, adesso forse è vicina una svolta. Gianfranco Morini, presidente del Comitato Acqua Pubblica di Arezzo annuncia l'incontro con il presidente della Camera Roberto Fico che ha legato la sua presenza nelle istituzioni ad un unico obiettivo, quello della ripubblicizzazione del servizio idrico dichiarando nei giorni scorsi "Lego la mia presidenza all'approvazione di una legge definitiva, seria e sostanziale sull'acqua pubblica, fuori da ogni tipo di logica, di società per azioni, sia pubblica, sia privata".

L'incontro con i delegati dei Comitati per l'acqua pubblica tra cui Gianfranco Morini, ci sarà lunedì 30 luglio.

Cosa ha in mente il presidente della Camera? "società di diritto pubblico, in house, con una 'governance' partecipata, con la gestione rimane totalmente in mano pubblica e ai cittadini, perchè non è solo una questione societaria, che è molto importante e fondamentale, ma è una questione culturale, su beni comuni come l'acqua, beni che servono alla nostra vita, all'essere umano, non possiamo permettere che si faccia profitto, e quel profitto che si fa va reinvestito totalmente nell'acqua, nella gestione, nella depurazione, nelle reti."

Musica per le orecchie di chi ad Arezzo si batte da anni per questo:

"E' il momento di una possibilità vera di ripubblicizzare il servizio - spiega Morini - si può fare anche con Nuove Acque, c'è una sentenza recente della corte di cassazione che ha trasformato una Spa in un'azienda speciale, in house, quindi pubblica, dove non ci sono privati ma solo comuni, soci pubblici, cittadini.

Ma è sostenibile dal punto di vista economico?

"Certo che sì, la legge dovrebbe essere presto calendarizzata alla Camera e permetterà la costituzione di un fondo pubblico per i riscatti delle quote dei privati. Anche l'Europa prevede questo percorso in house tra le possibili gestioni."

E il possibile ingresso di Estra?

"Bene è una società pubblica, anche se dal nostro punto di vista la quotazione in Borsa, apre scenari diversi, con possibili ingressi di privati."

Dopo tutti questi anni di battaglie forse siamo vicini ad una svolta?

"Questa sembra davvero la nostra unica e ultima speranza, lo considero un grosso passo in avanti."
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua pubblica, Morini incontra Fico: "Si può fare, trasformando la Spa in un'azienda speciale"

ArezzoNotizie è in caricamento