Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca Quarata / Campoluci

Due ladri tentano il colpo, i vicini li vedono e li mettono in fuga. Tam tam e chat: anche così si sventano i furti

Prima del Natale si verifica, come ogni anno, la recrudescenza dei reati contro il patrimonio. Ecco come prevenirli

Sono entrati in azione non appena si è fatto buio. Erano in due e avevano un piede di porco. Hanno tentato di forzare l'ingresso di una abitazione di Campoluci. La frazione alle porte di Arezzo per lungo tempo è stata nel mirino dei ladri e i residenti non appena hanno sentito suonare un allarme non hanno perso tempo e hanno avvisato le forze dell'ordine. Il furto alla fine non sarebbe stato portato a termone, grazie proprio al tempismo con il quale vicini di casa e persone del paese hanno chiamato i rinforzi. Sulle tracce dei due ladri si sono precipitati i carabinieri che hanno battuto palmo palmo la zona. Putroppo l'oscurità ha favorito la fuga - a piedi e attraverso i campi - dei due, ma le ricerche continuano. 

E' stato un sabato sera movimentato quello dell'altro ieri a Campoluci. La preoccupazione di una nuova stagione di furti è palpabile, ma la misura adottata dai residenti ha funzionato. 

Di fatto nelle ultime settimane il numero di reati contro il patrimonio segnalati è aumentato. Accade ogni anno tra novembre e dicembre: le giornate si accorciano, le ore di oscurità aumentano e permettono a chi vuole delinquere di farlo anche in orari nei quali propietari e inquilini sono ancora al lavoro o sono appena usciti. Una sorta di stagione dei furti, insomma, che quest'anno però sembra avere numeri più contenuti nonostante l'impennata di segnalazioni che arrivano.  

Una pioggia di furti e soprattutto tentati furti che ha interessato dalle strade cittadine (via Marco Perennio e le sue traverse, via Romana, la zona Giotto) ai paesi circostanti (Chiassa Superiore, Montagnano a fine ottobre).

I consigli per prevenirli sono sempre validi: dal fare attenzione a chiudere porte e infissi quando si esce, all'attivare l'impianto dell'allarme, fino - grazie anche alle nuove tecnologie - alle attività di "sorveglianza di vicinato".  Proprio quest'ultima ha scongiurato il peggio a Campoluci, dove i residenti hanno dimostrato un comportamento esemplare, chiamando subito i carabinieri, senza aspettare preziosissimi minuti, sventando così un furto e mettendo all'erta il paese con un tam tam in chat. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due ladri tentano il colpo, i vicini li vedono e li mettono in fuga. Tam tam e chat: anche così si sventano i furti

ArezzoNotizie è in caricamento