Tpl, rinviata a febbraio l'udienza al Tar per la sospensiva della procedura di gara aggiudicata da Autolinee Toscane

Nell'udienza di questa mattina, il presidente del Tar Toscana, preliminarmente all’avvio della seduta, ha comunicato alle parti la sua volontà di riunire la discussione della sospensiva all’udienza di merito già fissata per il 26 febbraio 2020

E' tutto rinviato al prossimo febbraio. Solo allora verrà celebrata l’udienza al Tar per discutere l’istanza cautelare di sospensiva della procedura di gara aggiudicata a Autolinee Toscane lo scorso 3 maggio 2019. 
Nell'udienza di questa mattina, il presidente del Tar Toscana, preliminarmente all’avvio della seduta, ha comunicato alle parti la sua volontà di riunire la discussione della sospensiva all’udienza di merito già fissata per il 26 febbraio 2020. La decisione è legata al provvedimento assunto dalla Regione Toscana ieri l’altro con la quale sono state sospese le procedure di trasferimento dei beni essenziali alla pubblicazione della sentenza del Consiglio di Stato.
Né la regione ne Mobit né Autolinee Toscane hanno avanzato obiezioni di alcun tipo in quella sede alla decisione del presidente del Tar Toscana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Arezzo, già 12 casi di Legionella. La Asl: "Ecco come si può contrarre e come prevenirla"

  • Travolta dal marito in retromarcia: è in prognosi riservata

  • Il prof Caremani: "Attenzione, il virus non è più buono d'estate. E i politici diano l'esempio, vedo foto da irresponsabili"

  • Un'altra vittima in moto: scontro fatale per un 61enne. Era presidente del Consorzio Agrario di Ancona

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento