rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Controlli dei Carabinieri / Bibbiena

Pendolare dello spaccio arrestato alla stazione: stupefacenti fiutati dal cane Xita

Intensi controlli del territorio da parte dei carabinieri della Compagnia di Bibbiena. Tra venerdì e sabato eseguiti due arresti e denunciate 5 persone

Undici pattuglie disseminate sul territorio, sia in borghese sia con i colori d'istituto, cinque denunce e due arresti. E' questo il bilancio dell'intensa attività svolta dai Carabinieri della Compagnia di Bibbiena nei giorni  giorni di venerdì e sabato.

I due arresti

In due casi i controlli hanno portato ad altrettanti arresti. Nel primo caso i Carabinieri della stazione di Strada in Casentino hanno individuato e fermato un uomo di orgini straniere accusato di aver commesso diversi furti in abitazione, alcuni dei quali anche in Umbria. A suo carico era da notificare un ordine di carcerazione per espiare la pena prevista per i reati commessi. L’arrestato, a conclusione degli atti di merito, è stato tradotto presso il carcere di Firenze Sollicciano.
Nel secondo caso invece i Carabinieri della stazione di Bibbiena -  impegnati anche sul fronte del controllo del rispetto delle prescrizioni in materia di contenimento epidemia e norme sul green pass soprattutto per ciò che concerne il pubblico trasporto -  hanno arrestato un giovane aretino che dal capoluogo, viaggiando in treno, era arrivato in Casentino per spacciare stupefacenti. E' stato trovato con una discreta quantità di hashish e marijuana.

Il giovane è stato arrestato con un blitz serale alla Stazione ferroviaria di Bibbiena. I Carabinieri, supportati dall’unità cinofila Xita del Nucleo di Firenze, hanno notato il giovane muoversi in modo sospetto. E' così scattato il controllo: addosso al giovane sono stati rinvenuti gli stupefacenti. Ulteriori accertamenti sono poi stati eseguiti a casa del giovane, dove sono stati trovati e sequestrati "strumenti atti alla pesatura e al confezionamento delle sostanze". Il giovane sarà dal tribunale di Arezzo per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Le denunce

Con la finalità invece di contenere "condotte alla guida pericolose" i Carabinieri di Badia Prataglia, Poppi e Strada in Casentino hanno sorpreso giovani e meno giovani, uomini e donne alla guida delle proprie autovetture dopo aver bevuto o consumato stupefacenti. Quattro i denunciati per guida in stato di ebbrezza ed uno sotto gli effetti di sostanze stupefacenti. Si tratta di 3 uomini e una donna della vallata ed un uomo di Firenze in transito nel territorio della provincia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pendolare dello spaccio arrestato alla stazione: stupefacenti fiutati dal cane Xita

ArezzoNotizie è in caricamento