Cronaca

Morì in piscina durante i campi solari: dopo sette anni si apre il processo

Prende il via domani nelle aule del tribunale di Arezzo il processo nei confronti dei tre imputati per la morte del piccolo Stefan Tironiac, bimbo rumeno di 10 anni, che il 1° luglio 2010 affogò nella piscina del Crocodile. Il giudice Gianni...

TRIBUNALE-2

Prende il via domani nelle aule del tribunale di Arezzo il processo nei confronti dei tre imputati per la morte del piccolo Stefan Tironiac, bimbo rumeno di 10 anni, che il 1° luglio 2010 affogò nella piscina del Crocodile.

Il giudice Gianni Fruganti, nonché presidente della sezione penale aretina, riporterà le carte riguardanti il caso alla luce.

Tre in tutto gli imputati: il proprietario della struttura e due educatori dell'associazione Baobab che potrebbero essere accusa di non aver vigilato in maniera corretta. I fatti sono quelli drammatici che si sono verificati una mattina di estate. Il bimbo si trovava insieme ad altri all'interno della piscina di Monte San Savino. Con lui gli educatori dell'associazione responsabile dei campi solari. Ad uccidere Stefan come noto è stato il colpo di un altro bimbo che tuffandosi lo ha raggiunto in testa spingendolo in acqua e facendolo annegare. Malgrado l'intervento tempestivo del bagnino per il bambino non c'è stato niente da fare.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morì in piscina durante i campi solari: dopo sette anni si apre il processo

ArezzoNotizie è in caricamento