rotate-mobile
Cronaca Terranuova Bracciolini

Lupa agonizzante in strada e poi morta. Era stata colpita da un proiettile

Il fatto è accaduto nel territorio di Terranuova Bracciolini

Era stata ritrovata in stato comatoso a bordo strada una settimana fa, poi era deceduta nonostante le cure. Una lupa è morta, non in conseguenza di un incidente stradale come poteva apparire in un primo momento, ma a causa di un colpo di arma da fuoco che l'ha colpita ad una spalla.

Il grave episodio di bracconaggio, visto che il lupo è un animale protetto, si è verificato nel territorio di Terranuova Bracciolini. Qui l'esemplare è stato rinvenuto a bordo strada in fin di vita domenica scorsa. La segnalazione è partita da un passante. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno attivato il servizio di recupero della fauna selvatica di Arezzo che è gestito dall'associazione "Le impronte nel bosco". 

La veterinaria ha constatato subito le gravissime condizioni dell'animale che non reagiva agli stimoli, vivo, ma come in stato di coma e di ipotermia. Nel foro della pallottola sulla spalla si era poi creata una forte infezione e numerose larve di mosca vi erano depositate. Portata all'ambulatorio Andromeda è morta poche ore dopo nonostante i tentativi di salvarla.

Sulla carcassa sono stati effettuati degli accertamenti dai quali è emersa l'amara verità: le radiografie hanno messo in evidenza la presenza di una pallottola dentro la spalla, ferimento avvenuto sicuramente qualche giorno prima del ritrovamento. Sul caso sono in corso indagini da parte della polizia provinciale di Arezzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lupa agonizzante in strada e poi morta. Era stata colpita da un proiettile

ArezzoNotizie è in caricamento