Giro di vite tra Campo di Marte e Pionta, due arresti

Prosegue il giro di vite nelle zone "calde" della città. In questi giorni numerosi controlli delle forze dell'ordine hanno interessato Campo di Marte, Saione e il Parco del Pionta. Nella tarda serata di ieri, personale dell’Ufficio Prevenzione...

polizia-controlli-notte (30)

Prosegue il giro di vite nelle zone "calde" della città. In questi giorni numerosi controlli delle forze dell'ordine hanno interessato Campo di Marte, Saione e il Parco del Pionta. Nella tarda serata di ieri, personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, insieme al Reparto Prevenzione Crimine – Toscana, ha svolto mirate attività di vigilanza che si sono concluse con due arresti.

Gli operatori di polizia, durante un controllo al Parco del Pionta, alle 21,30 circa, hanno notato un giovane di nazionalità straniera con modo di fare sospetto. Hanno così approfondito le verifiche provvedendo anche a perquisizione personale: nel frattempo il ragazzo mostrava segni di nervosismo. E presto i poliziotti hanno capito anche il perché: indosso al giovane, ben occultato all’interno di una tasca del giubbotto, hanno trovato un panetto di circa 100 grammi di hashish e 3,5 grammi di marijuana, quest’ultima già sezionata per lo spaccio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Accompagnato presso gli Uffici della Questura, per l’esatta identificazione, il giovane, J.M., 24enne,, nato in Gambia, è stato tratto in arresto per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, in attesa del giudizio per direttissima. Nel corso della stessa operazione, si procedeva anche all’arresto di una cittadina albanese, 30enne, per il reato di reingresso in Italia senza autorizzazione a seguito di espulsione dal territorio nazionale.

La donna era stata espulsa, con provvedimento prefettizio del febbraio 2016, e volontariamente allontanatasi dal territorio nazionale. Ieri, però, a seguito di una segnalazione del sistema “allert alloggiati”, la stessa risultava dimorare presso un B&B del centro cittadino.

Accompagnata presso gli Uffici della Questura, è stata identificata e trattenuta presso le camere di sicurezza in attesa del giudizio per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento