Cronaca

Crac Banca Etruria, verso la maxi udienza: dai fascicoli che si uniscono alle oltre 2mila richieste di parte civile

Una settimana calda, anzi incandescente sul fronte delle vicende processuali di Banca Etruria. Nessuna sentenza in vista, naturalmente, perché i procedimenti sono tutti alle prime battute, ma la possibilità che tre filoni, due per bancarotta e uno...

bancarotta etruria tribunale001

Una settimana calda, anzi incandescente sul fronte delle vicende processuali di Banca Etruria. Nessuna sentenza in vista, naturalmente, perché i procedimenti sono tutti alle prime battute, ma la possibilità che tre filoni, due per bancarotta e uno nel quale sono imputati i revisori dei conti possa confluire in un unico processo si fa più concreta.

Questa mattina in aula di fronte al giudice Piergiorgio Ponticelli, sarà discussa la vicenda relativa alle contestazioni mosse ad otto sindaci revisori. Il fascicolo potrebbe essere inviato alla maxi udienza di giovedì 12. MAXI UDIENZA

Giovedì prossimo sarà il giorno in cui molto probabilmente i due filoni per bancarotta fraudolenta andranno a unificarsi in una unica udienza preliminare di fronte al giudice Giampiero Borraccia . In tutto gli imputati saranno 31, ovvero ex vertici, amministratori e sindaci revisori.

Poi ci saranno anche da valutare le richieste, oltre duemila, di costituzione di parte civile. Tra questa ci sarà anche quella del Comune di Arezzo, che verrà inoltrata dall'avvocato Stefano Pasquini. E proprio in virtù della mole di richieste, l'udienza si preannuncia molto lunga e si potrebbe andare ad un ulteriore rinvio. Senza ancora entrare nel cuore delle vicende che hanno portato al crac di Banca Etruria.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crac Banca Etruria, verso la maxi udienza: dai fascicoli che si uniscono alle oltre 2mila richieste di parte civile

ArezzoNotizie è in caricamento