Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Ciao Artemio. Pupo dall'altare canta Canzone Amica: "Lui era un artista"

Con le parole di Canzone Amica, cantata direttamente dall'amico Pupo, Arezzo ha salutato il grande antiquario, Artemio. "Lui era un artista" ha detto Enzo Ghinazzi che da 10 anni aveva stretto un rapporto di amicizia e di affetto molto importante...

pupo-artemio

Con le parole di Canzone Amica, cantata direttamente dall'amico Pupo, Arezzo ha salutato il grande antiquario, Artemio. "Lui era un artista" ha detto Enzo Ghinazzi che da 10 anni aveva stretto un rapporto di amicizia e di affetto molto importante con Artemio.

Nella Pieve di Santa Maria hanno riecheggiato prima le parole del parroco Don Alvaro, poi, dopo il rito funebre, il saluto di Pupo di fronte ai tanti amici presenti tantissimi gli antiquari, i vicini di bottega della Grace Gallery di via Cavour, che in quella strada si sentiranno un po' più soli senza le battute e le risate di Artemio, ma che hanno tanti ricordi da raccontarsi. Così come l'amico Carlo Brandini Dini che al Pietro l'Aretino avrebbe voluto premiarlo martedì prossimo, ma non ha fatto in tempo e quindi gli tributerà un ricordo speciale. Fuori il portone della Casa Museo Ivan Bruschi sono chiuse per rendergli omaggio durante il rito funebre, così come è illuminata, ma chiusa la Galleria Burzi. In prima fila anche un altro grande amico, Leonardo Franceschi.

"Non è per niente facile parlare in questi momenti l'ultima volta l'ho fatto 18 anni fa quando ho perso il mio babbo" ha detto Pupo prendendo la parola "Artemio era nato nel 1929 proprio lo stesso anno del mio babbo, gli ultimi 10 anni della sua vita li ho passati intensamente vicino a lui, un momento vero, parlavamo spesso, ero felice di parlare con quest'uomo che aveva il senso dell'umorismo, le battute, anche sopra le righe, ma lui non era mai volgare con la sua eleganza, era un artista, aveva il suo repertorio, come me che vado a cantare da 40 anni le stesse canzoni."

Il pensiero di Artemio, secondo le parole di Pupo, è stato fino all'ultimo per la moglie Grazia con la quale ha vissuto 59 anni di matrimonio, festeggiati nel settembre scorso in piazza San Francesco con Pupo mattatore della serata.

"L'ultima volta che ci siamo messi a parlare, mi ha chiesto di pensare a non lasciare sola la Grazia, questo impegno io me lo sono preso con Artemio, la Grazia non sarà mai sola. E allora lo voglio salutare alla mia maniera, perché ogni volta mi chiedeva della Canzone Amica:

"Vola questo desiderio di avventura, cresce, questa voglia che ho di libertà, vola un'idea che non so più fermare, questo è il momento che aspettavo io. Alza le mani e poi tu prova ad accarezzare il vento e chissà, il vento quanti mani avrà, quante volte per gioco hai cantato una canzone amica, quanto volte ho sperato in un mondo di pace e verità, quante volte ho sognato le note di una canzone amica e nel sogno cantare in coro l'umanità."
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciao Artemio. Pupo dall'altare canta Canzone Amica: "Lui era un artista"

ArezzoNotizie è in caricamento