Cronaca

Aggredisce e malmena la compagna davanti ai figli: biturgense in manette

E' stato arrestato dopo aver minacciato e picchiato la propria compagna davanti ai figli. Così è terminata la vicenda che si è consumata nel primo pomeriggio di oggi a Sansepolcro. Sono stati i poliziotti biturgensi ad assicurare alla giustizia...

stalking-violenza

E' stato arrestato dopo aver minacciato e picchiato la propria compagna davanti ai figli.

Così è terminata la vicenda che si è consumata nel primo pomeriggio di oggi a Sansepolcro.

Sono stati i poliziotti biturgensi ad assicurare alla giustizia un uomo residente nel capoluogo della Valtiberina, pluripregiudicato e sottoposto ad avviso orale del questore di Arezzo, nonché già denunciato dalla procura della Repubblica per aver commesso atti persecutori, minacce o di molestie, nei confronti della propria convivente.

Ma veniamo ai fatti.

L'uomo si è recato nei pressi dell'abitazione della donna. L'ha trovata in compagnia dei figli fuori dall'appartamento. Qui ha iniziato un'accesa discussione con lei per poi aggredirla anche fisicamente. L'ha buttata a terra colpendola con calci e pugni per poi minacciarla di morte. In quello stesso momento un poliziotto libero dal servizio si è trovato ad assistere alla scena. Immediata la richiesta di aiuto lanciata dall'agente alla centrale operativa della polizia. Sul posto sono arrivati in pochi minuti altri agenti che hanno bloccato l'aggressore e lo hanno accompagnato presso il carcere dove adesso si trova in attesa di comparire davanti al giudice. "La donna - fanno sapere dalla questura - si è dimostrata disperata per la sua situazione. Insieme ai due figli sono assistiti dai servizi sociali dell'Unione Montana dei Comuni della Valtiberina Toscana che hanno attivato nei loro confronti un progetto di assistenza e tutela".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce e malmena la compagna davanti ai figli: biturgense in manette

ArezzoNotizie è in caricamento