Studio, lavoro e svago: tutti collegati e il wifi rallenta. I consigli per gestire la linea Adsl

Più persone sono in casa, più saranno i dispositivi connessi e minore la velocità. Ecco alcuni consigli per migliorare la velocità della rete wifi

"Potrebbe andare peggiopotrebbe piovere". Recitava una a dir poco celebre battuta di 'Frankestein Junior' che adattandola ai giorni potrebbe verificarsi quando la linea internet di casa fa i capricci. La quarantena non è il massimo, ma è necessaria per fronteggiare e arginare il Coronavirus. C'è chi tra le proprie quattro mura ha bisogno di internet per svago, ma anche e soprattutto per studio e per lavoro se è stato possibile attivare lo smart working.

Il problema però è che tra social, chat e videochiamate per ridurre le distanze aumenta il consumo di giga. Meglio non sprecare quelli del telefonino e così ci affidiamo alla linea di casa che però deve supportare un maggior carico di lavoro. Non è raro registrare dei rallentamenti che potremmo evitare 'gestendo' meglio il wi-fi seguendo alcuni consigli.

Come gestire la rete

La velocità del wifi dipende dal tipo di connessione (fibra o meno), dalla vicinanza o dalla lontananza dal router e in particolar modo dal numero di dispositivi collegati alla stessa rete. E' un aspetto questo poco considerato, ma che in realtà è molto importante: più dispositivi sono connessi simultaneamente e minore sarà la velocità. Prima di iniziare a vedere quale consiglio può risolvere l'eventuale problema è bene verificare la velocità della propria linea con un rapido speed test, per capire se la velocità si avvicina a quella che abbiamo sottoscritto tramite contratto con il gestore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ed ecco alcune semplici regole:

  • La posizione del router. Mettere il modem in un angolo remoto della propria abitazione, lontano dai dispositivi principali è un grosso errore. La scelta migliore è posizionarlo al centro, in modo da coprire in modo ottimale tutte le stanze.
  • Installare un wifi extender negli angoli meno raggiungibili della casa. Su internet ne potete trovare di ottimi a prezzi vantaggiosi. Potremmo scegliere ad esempio un dispositivo Powerline, in grado di estendere la rete internet in tutta casa sfruttando i cavi dell'impianto elettrico senza essere influenzato da ostacoli come muri e altri reti, oppure ripetitore wifi dal costo particolarmente accessibile.
  • Il tipo di collegamento tra il dispositivo e il router. Nel caso di console, dispositivi per lo streaming, il consiglio è di utilizzare il cavo Ethernet e non il wifi per avere la certezza di avere una migliore qualità di connessione.
  • Il router fa la differenza nella gestione del wifi casalingo. Maggiore è la qualità del router, più dispositivi possono essere collegati in contemporanea.
  • La gestione della banda disponibile è fondamentale per non rallentare troppo il wifi. Se si sta guardando un film o una serie-tv in streaming, si può abbassare la qualità del video. Le piattaforme di video streaming infatti, sono proprio la causa principale dei rallentamenti delle rete casalinga.
  • Gestione delle videochiamate. Le app per la messaggistica sono troppo cariche; motivo per il quale è consigliabile fare delle videochiamate solo per qualche minuto e poi fare una normale telefonata.
  • Chiudere le app e i programmi inutili. Non serve tenere connessi dispotivi che non utilizziamo.
  • Cambiare il canale wifi. I router utilizzano, soprattutto quelli single band, la banda di frequenza 2,4 Ghz, composta da 14 canali. Se più dispositivi elettronici (telefoni, stampanti, pc, smartphone, tablet...) trasmettono sullo stesso canale, la frequenza si satura e il segnale è debole. In tal caso è necessario spostare la trasmissione su un altro canale. Basta scaricare uno dei tanti programmi che aiutano a individuare il canale più libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come tenere pulita la casa quando c’è un animale domestico

  • Come fare la lavatrice e risparmiare in bolletta

  • Superbonus al 110% esteso alle seconde case. I chiarimenti di Confartigianato

  • Come imbiancare casa con il fai da te

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento