rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Motori

Motori

A cura di Enrico Meacci

Cinque consigli e una raccomandazione per preparare l'auto ai rigori dell’inverno

I consigli utili per mettersi alla guida in sicurezza e attrezzati a far fronte ad ogni imprevisto

Una delle domande più ricorrenti in questo periodo di freddo, è come preparare la propria auto per affrontare in sicurezza i rigori climatici dell’inverno. Ecco allora alcuni consigli pratici e semplici da realizzare per circolare in tranquillità.

Il primo consiglio è senza dubbio quello di controllare gli pneumatici della vostra auto e se non adeguati sostituiteli con delle dotazioni invernali o almeno con dei validi quattro stagioni, in grado di garantirvi una aderenza migliore rispetto a quella degli pneumatici estivi, in particolare su neve, fango e ghiaccio. Ricordatevi di fare attenzione alla formula M+S che significa mud and snow cioè fango e neve che è riportata sul fianco del pneumatico e che sta a significare che quel tipo di battistrada è stato testato per questo tipo di impiego. Se poi sulla spalla del pneumatico è riportato anche il profilo di una montagna con un fiocco di neve stilizzato al suo interno, allora significa che quel tipo di gomma è specifico per neve e ghiaccio, comunque in grado di lavorare a temperature inferiori ai sette gradi centigradi. Le scanalature profonde di questo tipo di gomma, unite alla maggiore tassellatura e alle lamelle pronunciate vi permetteranno di avere più aderenza sulle superfici scivolose.

Il secondo consiglio è quello di mettere in bauliera un buon paio di catene da neve. Solo le catene infatti sono in grado di assicurarvi adeguata motricità e direzionalità su neve e ghiaccio. Vi suggerisco anche di esercitarvi a montarle nel piazzale o nel giardino di casa. Infine ricordatevi che le catene si montano sull’asse dove c’è la trazione.

Il terzo consiglio è quello di verificare tutti i livelli dei liquidi della vostra auto e di mettere un buon antigelo. In particolare controllate che il liquido di raffreddamento contenga una quantità sufficiente di antigelo per non causare danni al motore. Potete farlo controllare in officina o presso le stazioni di servizio. Controllare anche il liquido dei tergicristalli con antigelo. Se il liquido tergicristalli si congela, si rischia di non riuscire a vedere bene la strada con tutte le pericolose conseguenze del caso. Inoltre, c’è il rischio che spruzzando acqua senza antigelo sul parabrezza questa gela all’istante impedendo completamente la visibilità. Per questo motivo, anche il liquido tergicristalli del parabrezza dovrebbe prevedere una quantità di anticongelante sufficiente a evitarne il congelamento.

Il quarto consiglio è quello di controllare ed in caso di sostituire le spazzole del tergicristallo. In particolare verificate che non lascino striature o aloni sul parabrezza.

Il quinto consiglio è quello di controllate lo stato di carica della vostra batteria per evitare di rimanere in panne. Siate previdenti e sostituitela se oramai datata.

Infine un’ultima raccomandazione: tenete a bordo oltre alla dotazione standard (triangolo di emergenza, kit di pronto soccorso e giubbotto ad alta visibilità), tutti quegli accessori e gadget utili in inverno come ad esempio: il copriparabrezza o un telo copriauto che consente di liberare l’auto da neve e ghiaccio, uno spray deghiacciante, il raschietto per il ghiaccio, un telo di plastica da stendere accanto all’auto e utilissimo per montare le catene da neve impedendovi di bagnarvi e sporcarvi, una Coperta di lana utile in caso si debba stare a lungo in colonna, un buon paio di Guanti da lavoro per montare le catene da neve, una Torcia elettrica, un paio di Cavi per la batteria o un kit di avviamento di emergenza con batteria ricaricabile, qualche snack (biscotti secchi, cioccolata, crackers e acqua).

Peraltro avvicinandosi il Natale questi accessori possono diventare ottime ed utili idee regalo. A questo punto siete pronti ad affrontare il generale inverno ma sempre con prudenza e rispetto per il codice della strada.

Buona guida a tutti.

Cinque consigli e una raccomandazione per preparare l'auto ai rigori dell’inverno

ArezzoNotizie è in caricamento