Lettori Selvaggi

Lettori Selvaggi

La scimmia dell'assassino. Un libro che porta a spasso per il mondo

#LettoriSelvaggi è una rubrica sui libri per i più piccoli curata da Elena Giacomin, libreria La casa sull’Albero

La scimmia dell'assassino, Jakob Wegelius, Iperborea

Abbiamo avuto il piacere di leggere in anteprima La scimmia dell'assassino nelle nostre vacanze estive. L'editore Iperborea, molto attento a curare i rapporti con i librai, è solito inviarci le proposte della collana “Miniborei” in anticipo ed è un grande piacere per noi leggere i romanzi prima che arrivino sugli scaffali. Soddisfazione confermata anche nel caso di questo libro, un romanzo che abbiamo letto con entusiasmo e che, con altrettanto piacere, consiglieremo ai nostri lettori più grandi.

L'incipit di questa storia ci porta a Lisbona. Qui Sally Jones, la scimmia con la tuta da macchinista disegnata sulla copertina del libro arrampicata sull'albero di una nave, si trova in un momento di grande difficoltà. La sua nave, la Hudson Queen è stata saccheggiata ed il suo capo e migliore amico Henry Koskela viene accusato di un omicidio e sbattuto in galera. Inizia da qui l'epopea della "scimmia dell'assassino" come oramai la chiamano tutti, una fuga che per una serie di peripezie la porterà in giro per il mondo nel tentativo di scagionare il capo. Un viaggio lungo e difficile caratterizzato da momenti ed incontri felici, come quello con Ana Molina, ma anche da grandi difficoltà e pericoli. Un intreccio molto coinvolgente che mette in luce complotti monarchici, che racconta i primi voli aerei e le corti dei maharajah indiani.

Un romanzo d'avventura che ci riporta ai classici del genere come Verne e Salgari, ma che aggiunge un inedito spessore psicologico ai personaggi e che, al contempo, sviluppa e riflette su tematiche importanti come l'amicizia, la diversità e la lotta contro i pregiudizi.

Jakob Wegelius e La scimmia dell'assassino hanno avuto un grande successo internazionale. Il romanzo è stato tradotto in quindici paesi, è stato tra i libri selezionati dal White Ravens International Youth Library (il catalogo annuale di letteratura per bambini) e ha vinto numerosi premi internazionali. Siamo sicure che questo libro avrà molto successo e che conquisterà i nostri lettori più grandicelli, quelli che siedono nei banchi delle scuole medie.

Lettori Selvaggi

laureata in Lettere e filosofia, indirizzo Storia dell’arte, si occupa dal 2006 di progetti interculturali e di educazione alla cittadinanza rivolti a bambini e ragazzi in collaborazione con associazioni, scuole ed enti pubblici. Nel 2013, assieme ad Anna e Barbara, ha aperto ad Arezzo la libreria specializzata per bambini e ragazzi La Casa sull’albero, di cui coordina i progetti formativi e di promozione alla lettura

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento