Lettori Selvaggi

Lettori Selvaggi

I guerrieri dell'arcobaleno: la storia vera della nascita di Greenpeace

#LettoriSelvaggi è una rubrica sui libri per i più piccoli curata da Elena Giacomin, libreria La Casa sull’Albero

I guerrieri dell'arcobaleno, Gabriele Clima, Einaudi Ragazzi

L'ultimo romanzo di Gabriele Clima, uscito nella collana Eroi di Einaudi Ragazzi, racconta la storia vera della nascita di Greenpeace. Siamo nel 1970, un gruppo di uomini che condividevano l’ideale di salvare il mondo, danno vita al più grande movimento ambientalista della storia. Erano dei grandi sognatori, con pochissimi mezzi a disposizione, ma fortemente determinati a difendere l’ambiente, contrastando interessi e sperimentazioni del potere.

La verità storica si intreccia con la storia di Tim, un ragazzo di 13 anni che vive a Vancouver, in Canada. Tim non ha più la mamma ed ha un rapporto complicato con il padre. Quando in città arrivano quei tipi strani coi capelli lunghi lui vuole conoscerli; parlano di cose che lui non ha mai sentito, parlano di impegno, di ambiente, di cambiare il mondo. Vogliono andare fino in Alaska a fermare un’esplosione nucleare e Tim ad un certo punto decide di imbarcarsi clandestinamente nella loro missione. 

È proprio da I guerrieri dell'arcobaleno che i nostri ragazzi del Circolo dei lettori, sono partiti per intervistare Gabriele Clima sabato scorso a Rimini, ospiti del festival Mare di libri. Aurelio, Chiara, Pietro, Giulia, Emanuela hanno scavato a fondo il romanzo, hanno posto domande intelligenti ed acute sui personaggi e sul senso profondo della scrittura.

Poi sono passati agli altri libri dell'autore, storie delicate e potenti di adolescenti in formazione alle prese con i passaggi difficili della crescita. 

Una poetica, quella di Clima, che parte dalla vita di adolescente di ieri e di padre di oggi e che da esperienza personale riesce a farsi avventura universale.

Tutti i personaggi messi in pagina dall'autore  sono in cammino. Viaggi concreti ed esistenziali, come quello di Nico alle prese con la sua rabbia, quello di Andy e Dario, così diversi, ma così vicini o anche quello di  Fatma e Salim, protagonisti di Continua a camminare,  due ragazzi siriani dei giorni nostri.  Ed è in viaggio anche Tim, imbarcato su di una nave che vuole fermare la scelleratezza degli essere umani.

Perché tutti dovremmo leggere I guerrieri dell’arcobaleno? Per rispondere a questa domanda prendiamo a prestito delle parole incrociate sul web. Lo dovremmo leggere perché ci pone di fronte ad una domanda difficile: cosa siamo disposti a rischiare per cambiare le cose?

Lettori Selvaggi

laureata in Lettere e filosofia, indirizzo Storia dell’arte, si occupa dal 2006 di progetti interculturali e di educazione alla cittadinanza rivolti a bambini e ragazzi in collaborazione con associazioni, scuole ed enti pubblici. Nel 2013, assieme ad Anna e Barbara, ha aperto ad Arezzo la libreria specializzata per bambini e ragazzi La Casa sull’albero, di cui coordina i progetti formativi e di promozione alla lettura

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento