ArezzoNotizie

Opinioni

ArezzoNotizie

Redazione ArezzoNotizie

Arezzo Spal - tutto in una partita emozionante

Allo stadio di Arezzo è tornata l'emozione vera e si è rivisto un Arezzo da alta classifica. Di nuovo trascinanti i ragazzi di Capuano, proprio come succedeva un anno fa, ma con in più qualità tecniche notevoli. Se le assenze non fossero state...

arezzo-spal (32)

Allo stadio di Arezzo è tornata l'emozione vera e si è rivisto un Arezzo da alta classifica. Di nuovo trascinanti i ragazzi di Capuano, proprio come succedeva un anno fa, ma con in più qualità tecniche notevoli. Se le assenze non fossero state così importanti (quelle di Monaco e Brumat, sopratutto) l'Arezzo avrebbe potuto farcela a superare la capolista. Ma con un po' di fortuna (che non assiste quasi mai gli amaranto) i tre punti sarebbero potuti arrivare lo stesso; basti pensare che il pareggio (meritato) della Spal è arrivato al 96', quattro secondi prima che l'arbitro (incapace) fischiasse la fine delle ostilità. Così i nostri eroi (stavolta è giusto chiamarli così) hanno collezionato l'ennesimo pareggio nel giorno in cui hanno segnato tre gol per la prima volta, ha segnato di nuovo Bentancourt (l'uomo misterioso, fino a due partite or sono) e ha realizzato una doppietta Tremolada il quale, finalmente, ha dimostrato tutto il suo valore (che se è questo va ben oltre la Lega Pro). Sono mancati quindi un paio di giocatori, un po' di fortuna e poco altro. Non certo il coraggio di Capuano, che ha schierato per la prima volta un 3-4-1-2 anche se quell'uno (Tremolada) fungeva spesso da quinto centrocampista.

E' andata così, e in questo campionato lo stiamo dicendo troppe volte, tanto che la zona Play Out è lì che ci guarda da vicino. Certo che la squadra vista in campo oggi e i risultati sfortunatissimi di inizio torneo gridano vendetta. Questa compagine ha molte potenzialità (come, devo riconoscere, sosteneva Tremolada non più tardi di lunedì scorso, durante la trasmissione Block Notes a Teletruria). Manca la convinzione nei propri mezzi, la sicurezza che non ti fa capitolare quasi sempre quando vai in vantaggio, ma la condizione fisica è in netto crescendo e le doti ci sono. Domenica prossima l'Arezzo andrà a far vista alla Maceratese, altra compagine costruita per vincere e che si trova nelle posizioni di testa. In trasferta gli amaranto sono più forti che a casa e se tanto mi dà tanto...

Forza Arezzo!

Si parla di

Arezzo Spal - tutto in una partita emozionante

ArezzoNotizie è in caricamento