Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

"Al lavoro, ma non operativo" ancora conseguenze per l'agente aggredito "ma se ci fosse stato il taser"

Anche di questo si è parlato nel convegno "Due modelli di sicurezza a confronto" che si è tenuto alla Casa dell'Energia

 

E' rientrato al lavoro da alcuni giorni, ma in ufficio, perché non può essere operativo a causa delle conseguenze dell'aggressione che ha subito nel febbario scorso quando intervenne con alcuni colleghi in una violenta lite tra un 28enne tunisino e sua moglie. 

Davide Frondaroli, agente della Polizia Locale di Arezzo, riportò una grave frattura al perone che ancora non si è del tutto ristabilita, cammina senza stampelle, ma non corre bene e deve ancora attendere prima di poter tornare in pieno servizio in strada.

L'aggressione e il ferimento: l'intervista all'agente

In quell’occasione, il 22 febbraio scorso, in piazza Zucchi, venne usato lo spray al peperoncino, senza però ottenere risultati immediati per fermare l'esagitato. 

Quel caso nei giorni scorsi è stato portato da esempio dal comandante Cecchini per dire quanto sarebbe stato utile il taser.

Cecchini: "Avrebbe evitato la frattura all'agente aggredito"

Lo considera tale lo stesso Frondaroli che è convinto che sarebbe finita in un altra maniera se fosse stato a disposizione. (nel VIDEO di copertina)

Anche di questi temi si è parlato a margine del convegno organizzato dall'associazione Il Cavallino "Due modelli di sicurezza a confronto" che ha portato ad Arezzo parte dello staff del New York Police Department con il Deputy Chief Joseph Gallucci presente in città con una delegazione mista composta, oltre che da componenti delle forze di polizia americane, anche da imprenditori e professori, tutti appartenenti al gruppo degli organizzatori del Columbus Day in USA, al quale ancora nell’ultima edizione ha preso parte una delegazione della polizia locale aretina guidata dal sindaco Alessandro Ghinell.

convegno-sicurezza-2

Si tratta di due corpi di polizia molto diversi per le modalità di intervento e per il sistema di sicurezza in cui sono inserite, oltre che per le proporzioni del luogo dove operano, ma entrambe sono comunque locali e dipendono dal sindaco della città.

L'evento è stato ospitato dalla Casa dell'Energia di Arezzo dove lo stesso taser è stato messo in mostra, il Comune ne acquisterà due, procederà con la fomrazione obbligatoria degli agenti e li darà in dotazione per un periodo di sei mesi, come prevede la legge. Si tratta di uno strumento che, se la prova andrà in porto in maniera positiva, sarà in dotazione al reparto e non sarà un oggetto personale come invece la pistola.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Potrebbe Interessarti

  • Violenta grandinata: lucernari rotti e lunotti spaccati. Mele, pesche e cocomeri: massacro in campagna

  • Scivola, resta impigliata con la mano nella rete e si amputa un dito

  • Perde il controllo dell'auto e scivola giù nel torrente Castro: illeso l'autista

  • Schiaffi e minacce all'asilo nido. Bambini colpiti dalla maestra: le immagini shock

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento