Un angolo di Piazza Grande “esposto” ai turisti fa davvero schifo

Non c’è niente da fare. Sono anni e anni che a intervalli piuttosto regolari scrivo di un angolo di piazza Grande come di una vergogna da sanare, ma nessuno pare veramente fare qualcosa per migliorarne se non altro l’aspetto. Si tratta dell’area a ridosso dell’abside della Pieve di Santa Maria e della fontana di piazza. […]

Gianni Brunacci
Gianni Brunacci
Invia per email  |  Stampa  |   19 maggio 2017 2:05  |  Pubblicato in Rubriche, Interventi d'autore, Punto G.




Non c’è niente da fare. Sono anni e anni che a intervalli piuttosto regolari scrivo di un angolo di piazza Grande come di una vergogna da sanare, ma nessuno pare veramente fare qualcosa per migliorarne se non altro l’aspetto.

Si tratta dell’area a ridosso dell’abside della Pieve di Santa Maria e della fontana di piazza. Lì un tempo c’era una trattoria, ma fino ad alcuni anni fa ci sono stati i bagni pubblici che funzionavano a singhiozzo. Ora (e da un po’ di anni) tutto versa in condizioni inaccettabili. L’intonaco se ne va attaccato dall’umidità e i tubi escono dai locali senza un apparente perché (e anche se il perché c’è non si lasciano tubi volanti in vista per anni e anni.

 

Si sa, poi, che in primavera crescono le erbacce e occorre che qualcuno tenga puliti gli scalini della gradinata.

Insomma, quell’angolo di Piazza Grande fa schifo e l’amministrazione o chi per lei deve farsi carico del suo ripristino, come di quello delle colonne rivestite di pannelli di truciolare delle logge Vasari. Davvero questi interventi non possono più attendere. Quando si parla di Arezzo città turistica dobbiamo sapere che si deve partire dalle cose come queste per dare al principale gioiello cittadino il decoro che merita.

Chi amministra si è via via riempito la bocca della parola decoro, ma alla resa dei conti…

 Gianni Brunacci 
Gianni Brunaccinato nel 1959 ad Arezzo, è scrittore, giornalista e fotografo. Dal 2006 collabora con varie testate televisive e giornalistiche, sia cartacee che online. Attualmente scrive e fotografa per Arezzo Notizie, l'Altrapagina e Top Life Magazine.
Altre dall'autore »