Giorgi: "Stabilizzare i lavoratori dei Centri per l’impiego"

L'intervento di Giuseppe Giorgi, consigliere nazionale Pd riguardante il tema del lavoro.

Segnali concreti di una politica del lavoro che vuole essere davvero centrale, concreta nell’incontro tra domanda e offerta, efficace ed efficiente investendo nella formazione professionale, dotata di strumentazione utile a politiche attive con nuovi investimenti in tecnologia. Il nuovo Pd di Nicola Zingaretti punta a fare dei Centri per l’Impiego uno degli snodi decisivi della decisiva attenzione che il Pd, partito della democrazia, deve porre al lavoro per tutti, lavoro di tutti.

La nuova proposta del programma di Zingaretti per Centri per l’impiego 4.0 va in direzione di una centralità del lavoro nell’organizzare la nuova politica dell’attenzione alla persona. Prima le persone, con una rinnovata attenzione all’apprendistato, al lavoro autonomo, al lavoro migrante.

Per questo i Centri per l’impego sono decisivi.

Un’idea è la carta del cittadino in formazione e certificazione delle competenze per rilanciare i percorsi di formazione professionale che sono la vera sfida innovativa per il lavoro di qualità con una F.P. personalizzata, tirocini e lavori socialmente utili.

Idee programmatiche che divengono battaglie politiche del Pd, nuovo partito del lavoro attento al disagio e alle attese popolari.

Centri per l’impiego e formazione professionale.

Ad Arezzo i lavoratori del Cinpa hanno aperto un importante fronte di lotta e di confronto su stabilizzazione e modernità nei Centri per l’impiego.

Il governo avanza la proposta dei navigator ( perché non chiamarli orientatori ) da formare, qui una contraddizione enorme: i gialloneri ( gli attuali governanti ) pensano a orientatori da formare?

Meglio iniziare a stabilizzare i 42 lavoratori aretini del Cinpa, insieme alle centinaia di toscani che da decenni lavorano con professionalità sul duro campo della frontiera del lavoro.

Si faccia un apposito bando di stabilizzazione che tenga conto degli anni di servizio nell’amministrazione pubblica da parte di questi lavoratori che hanno una età anagrafica matura, si pensi alle loro famiglie, a quella coesione sociale che è altra bandiera decisiva, anche e non solo in Toscana, della nuova politica del PD.

Chiedo che Cristina Grieco, assessore delegata al lavoro e formazione professionale della Regione Toscana si attivi immediatamente per il percorso di stabilizzazione dei lavoratori dei Centri per l’impiego e insieme al governatore Enrico Rossi incontri una delegazione dei medesimi.

Prima le persone.

Il Lavoro al centro del nuovo Pd.

Potrebbe interessarti

  • Cattivo odore e calcare, come pulire la lavatrice

  • Le origini del nome Colcitrone

  • Piscine interrate, costi e tempi per averne una

  • 11 giugno 1289 | La battaglia di Campaldino

I più letti della settimana

  • Ritrovati i due bambini dispersi, erano bloccati al fiume con il nonno ferito

  • Cattivo odore e calcare, come pulire la lavatrice

  • Schianto in moto contro un trattore: un ferito grave. Soccorso con Pegaso

  • Sospetta intossicazione da cianuro, tre operai al pronto soccorso

  • Cade dal tetto di casa: ferito un 44enne. Portato in elicottero a Siena

  • Auto ribaltata, ferita una 63enne di Arezzo

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento