"Devo misurare la pressione dell'acqua", ma è una truffa. Caccia al finto tecnico

L'episodio è stato segnalato anche ai carabinieri i quali hanno avviato le indagini

Si è presentato fingendosi un addetto di Publiacqua e, con insolita insistenza, ha fatto di tutto per convincerla ad aprire la porta del suo appartamento.
L'episodio è quello accaduto qualche giorno fa a Terranuova Bracciolini.

A segnalarlo a Publiacqua, azienda che si occupa della gestione del servizio idrico in Valdarno, è stata la proprietaria dell'abitazione che, con prontezza di riflessi si è rifiutata di accontentare le richieste dello sconosciuto.

"Mi ha detto - avrebbe spiegato la donna al gestore - che dovevo farlo entrare perché doveva provvedere alla misurazione della pressione dell'acqua. Io però non gli ho creduto".

"Scoperte oltre 350 truffe, vittime spesso gli anziani"

Anziani in casa: sicurezza e suggerimenti su cosa fare

Le 12 truffe più frequenti: come riconoscerle e difendersi

Dell'accaduto sono stati informati anche i carabinieri di Terranuova Bracciolini ai quali sono stati riportati fedelmente tutti i dettagli dell'episodio. 

"Publiacqua - sottolineano dall'azienda - ricorda ai cittadini nessuno dei nostri incaricati sta svolgendo controlli di questo tipo e che, comunque, il suo personale, di norma e salvo casi eccezionali, non effettua verifiche, controlli o manutenzione sugli impianti interni. La pertinenza di Publiacqua arriva, infatti, solo fino al punto di consegna che, nei condomini, si situa solitamente al contatore generale e, nello specifico, i controlli sulla qualità dell’acqua vengono effettuati ai punti di controllo sulla rete idrica e non nelle abitazioni. Invitiamo i cittadini a pretendere l’esibizione del tesserino di riconoscimento da chiunque si presentasse loro come nostro dipendente e comunque a segnalare prontamente alla nostra azienda o alle forze dell’ordine ogni episodio o richiesta sospetta". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • Omicidio di Maria, ieri il funerale della donna. Ferrini e le sue paure: "Temeva un danno di immagine sul lavoro"

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Non solo "La vita è bella". Tutti i film girati nell'aretino

  • "Dormivamo, ci sono entrati in casa e hanno rubato", il racconto. Aumentano le segnalazioni: controlli straordinari

  • "Carne francese venduta come argentina", mega multe dei Forestali a un banco di Street Food

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento