Ho passato una giornata a Campo di Marte...

Vestendomi in maniera più casual del solito, ho passato quasi un giorno intorno ai giardini di Campo di Marte, luogo in cui da anni si smercia droga a chiunque, studenti universitari o altri cittadini che conoscono il "negozio" a cielo aperto...

spaccio_campo_marte1

Vestendomi in maniera più casual del solito, ho passato quasi un giorno intorno ai giardini di Campo di Marte, luogo in cui da anni si smercia droga a chiunque, studenti universitari o altri cittadini che conoscono il "negozio" a cielo aperto.

La siepe che separa il palazzo della ex Standa dai giardini pubblici di Campo di Marte era stata rasata al suolo perché gli spacciatori ci nascondevano le dosi di droga da smerciare. Ora che è ricresciuta accade di nuovo.

Le gallerie al piano terreno dello stesso palazzo sono piene di serrande chiuse che si prestano bene allo stesso uso di deposito della droga.

Lo spaccio avviene a ogni ora del giorno e alla luce del sole, senza che i "negozianti" si pongano alcun problema.

Non è infrequente notare qualcuno che si è "fatto", e non sta bene, proprio nelle gallerie suddette.

testimoni attendibili mi hanno anche raccontato di aver visto qualcuno che non avendo più dove bucarsi lo faceva sul proprio pene.

Tutto questo accade a Campo di Marte dopo anni di giornalate e lavoro della Polizia e dei Vigili Urbani.

La cosa è talmente sfacciata che colui che è saltato dal ponte della ferrovia in via Vittorio Veneto (e si è rotto una gamba) aveva tentato di vendere una dose a un poliziotto in borghese.

Evidentemente il lavoro delle forze dell'ordine, per quanto attento e continuo non può debellare il fenomeno dello spaccio. Al massimo si potrebbe pensare a una delocalizzazione (che oggi va tanto di moda tra gli imprenditori), ma non certo ad una soluzione del problema. Almeno fino a che Arezzo sarà una città in cui il consumo di droga si manterrà massiccio (Dio solo sa quanta se ne consuma in città, tra disperati e danarosi cittadini dalle larghe autostrade al posto delle narici).

Non servirà nemmeno arrestare i grossisti, invece che i pusher...

Eh sì, perché il commerciante va dove la merce si vende e in questo caso dipende dalle forniture dei grossisti...

Qualcuno si lamentava della droga che girava durante Arezzo Wave...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento