Lunedì, 15 Luglio 2024

VIDEO | "Milioni di fogli per la maturità, come possiamo insegnare educazione civica agli studenti?"

Il messaggio del professore di Pieve Santo Stefano, commissario per l'esame di stato al Liceo Redi, contro lo spreco di carta per le prove della maturità

Andrea Franceschetti, docente da 20 anni di italiano e latino, adesso in forza al liceo "Città di Piero" di Sansepolcro ha lanciato un messaggio attraverso il suo profilo Facebook e rilanciato dall'Ansa, contro l'abuso di fogli di carta nel meccanismo degli esami di stato, un metodo che di fatto nega quello che viene insegnato a scuola agli studenti attraverso le lezioni di educazioni civica e di rispetto per l'ambiente.

Franceschetti ogni anno ormai da 15 è infatti anche commissario per la maturità e così si sfoga: "Da docente di Italiano e Latino dal ruolo ventennale e da commissario coinvolto (ininterrottamente ormai da un quindicennio) nell'Esame di Stato, mi sia concesso uno sfogo fra il matematico, l'ecologico e il civico. Maturande e Maturandi 2024 si assestano su 526.317 unità. Alla prima prova scritta, quella di Italiano, le tracce sono distribuite a ognuno in 7 fogli. 7 per 526.317 fanno 3.684.219 fotocopie. Aggiungiamo un minimo di due fogli protocollo per studente: 1.052.634 fogli in più. E si va a 4.736.853. Ogni prova di Italiano viene corredata con un altro foglio contenente la griglia di valutazione ('alunni alla griglia'... la triste specialità della 'casa' scuola...), quindi si sale a 5.263.170 fogli. E siamo solo alla prima prova scritta. Si giunge a 10.526.170 fogli di carta se si aggiunge la seconda prova scritta. Certi indirizzi di studio di prove scritte o pratiche ne hanno anche una terza. Ancora mancano le griglie di valutazione del colloquio orale. Poi, una trentina di pletorici verbali redatti, stampati e firmati da ogni commissione (le commissioni d'esame, quest'anno, ammontano a 14.072). Infine, le stampe dei voti finali, da affiggere ai portoni delle Scuole. Insomma, milionate di fogli, nell'era della digitalizzazione, nell'epoca della più stringente emergenza ambientale. Con che faccia andiamo, poi, noi docenti, durante l'anno, a parlare di Educazione Civica alle nostre studentesse e ai nostri studenti?"

Copyright 2024 Citynews

Video popolari

ArezzoNotizie è in caricamento