menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Viabilità. Noi per Sansepolcro: "Occorre sistemare situazioni di pericolo"

"Riteniamo che prima di parlare di nuovi progetti sia il caso di sistemare situazioni di pericolo latenti al fine di evitare possibili incidenti”

“La viabilità a Sansepolcro presenta molte criticità”. A ribadirlo sono i portavoce del coordinamento Noi per Sansepolcro che, in seguito al botta e risposta tra amministrazione comunale e la consigliera del M5S Catia Giorni sul tema del progetto per la realizzazione di una rotatoria in via Senese Aretina, trova spunto per aprire una riflessione sulla rete viaria del territorio comunale. “Vogliamo evidenziare come la segnaletica, nei pressi del semaforo situato in via Beato Ranieri, rappresenti un potenziale rischio per gli automobilisti che intendono procedere in direzione Sacro Cuore o del centro commerciale - spiegano - Sarebbe stato più corretto che l’indicazione per le suddette direzioni fosse stata messa sulla destra (per chi va verso San Giustino) e non sulla sinistra (per chi va in direzione Pieve) anche perché nel dare la precedenza a chi viene dal Sacro Cuore non si riesce a smaltire il traffico vista la breve durata del semaforo medesimo. In secondo luogo, vorremmo capire quali siano le cause ostative alla riapertura di via dei Filosofi, importante strada che permette l’accesso al parcheggio del centro commerciale valtiberino, nonché parcheggio per chi si reca nei vari uffici commerciali, studi medici e centri sportivi. Gli utenti sono costretti a passare per via dei Molini o via Galilei per poi convogliare tutti in via Panerai. Terzo aspetto, ma non meno importante, è la segnaletica stradale all’interno delle mura cittadine. In certe situazioni è impossibile comprendere chi abbia il diritto di precedenza dato che non ci sono né segnali stradali né segnaletica sull’asfalto. Riteniamo quindi che prima di parlare di nuovi progetti sia il caso di sistemare situazioni di pericolo latenti al fine di evitare possibili incidenti”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento