rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Sansepolcro Sansepolcro

"Il Turismo delle Radici". Il sindaco Innocenti alla Farnesina

Il sindaco Innocenti sottolinea l'importanza di coinvolgere soprattutto i Comuni come quello valtiberino, favorendo anche la valorizzazione di aree meno conosciute e meno sviluppate dell'Italia

Piattaforme ministeriali per promuovere il turismo locale. E’ questo l’obiettivo del progetto che vedrà coinvolto anche il comune di Sansepolcro. Il sindaco, Fabrizio Innocenti, ha partecipato il 30 gennaio scorso all'incontro svoltosi a Roma nella sede della Farnesina, al quale hanno partecipato altri primi cittadini italiani, con il ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale Antonio Tajani riguardante il progetto "Il Turismo delle Radici". 

Il Turismo delle Radici rappresenta un'offerta turistica strutturata che coniuga la proposta di beni e servizi del terzo settore con la conoscenza della storia familiare e della cultura d'origine degli italiani residenti all'estero e degli italo-discendenti. Il fenomeno ha registrato un aumento significativo negli ultimi anni, con un flusso economico in entrata stimato a circa 4 miliardi di euro nel 2018.

Il sindaco Innocenti sottolinea l'importanza di coinvolgere soprattutto i Comuni come quello valtiberino, favorendo anche la valorizzazione di aree meno conosciute e meno sviluppate dell'Italia. Il Turismo delle Radici contribuisce all'ecosostenibilità, alla sfida digitale e all'incentivazione dell'occupazione giovanile.

La Direzione Generale per gli Italiani all'Estero della Farnesina gioca un ruolo chiave nel supportare il Turismo delle Radici attraverso progetti di ricerca, formazione e valorizzazione della memoria, come il progetto "Italiani all'estero, i diari raccontano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il Turismo delle Radici". Il sindaco Innocenti alla Farnesina

ArezzoNotizie è in caricamento