Martedì, 22 Giugno 2021
Sansepolcro

"Cornioli sul turismo ha fallito: gonfiati i dati sulle presenze 2017 e quest'anno -13%"

Nota della Lega a seguito dei dati diffusi dalla Regione Toscana

"E’ evidente che il turismo nella città di Sansepolcro non sta prendendo il volo, come invece alcuni vorrebbero far credere. I dati pubblicati recentemente dalla Regione, mostrano un trend in crescita in molti territori, ma nella Valtiberina Toscana, invece, si registra ad oggi un calo rispetto all’anno precedente del 13,2 % sulle presenze e un calo del 15,6 % sugli arrivi".

La Lega di Sansepolcro passa all'attacco sul turismo:

Ci sembra ovvio, quindi, che i dati sbandierati mesi fa dall’amministrazione Cornioli sulle presenze del 2017, che sembravano indicare un aumento forte delle presenze turistiche, fossero assolutamente gonfiati da una serie di variabili statistiche, che hanno reso i risultati poco attendibili. Rispetto agli anni precedenti, infatti, è cambiato il metodo di rilevazione e di comunicazione delle presenze turistiche, come noto agli addetti ai lavori. E’ chiaro, quindi, che per il 2017 si è avuto un aumento delle presenze nei numeri, ma che nella realtà le presenze manifestavano quantomeno una sostanziale stabilità. Se così non fosse, quindi, dovremmo dire che nel 2018 la politica turistica del Comune di Sansepolcro ha tremendamente fallito.  Le azioni da fare per rilanciare il turismo sono molte e dovremmo cercare di ottenere risultati più ambiziosi, come tra l’altro stanno facendo Comuni e territori di tutta la Regione Toscana. Un esempio virtuoso è proprio quello della Città di Arezzo, che anche in questo periodo natalizio ha dimostrato di essere una Città innovativa e con visione politica. Siamo anche convinti, poi, che azioni come quelle che sta portando avanti l’Unione dei Comuni, con una visione del turismo finalmente innovativa e in un ottica di Vallata, siano indiscutibilmente positive; la Valtiberina diventa “Prodotto Turistico” e avremo nuovi mezzi per promuovere i nostri territori in modo sistematico, anche attraverso la partecipazione a bandi e a finanziamenti di vario genere.  Ci auguriamo, infine, che Sansepolcro sia molto più cauto nello sbandierare risultati troppo positivi, che piuttosto si attivi ad essere davvero il comune “capoluogo” della vallata e che cominci ad avere una visione dell’opportunità turistica più amplia,  sia in ottica individuale che in un’ottica di rete. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Cornioli sul turismo ha fallito: gonfiati i dati sulle presenze 2017 e quest'anno -13%"

ArezzoNotizie è in caricamento