menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Skate park devastato", il sindaco lo chiude per motivi di sicurezza

La struttura di Sansepolcro da tempo è nel mirino di un gruppo di giovani che ha messo a segno una serie di atti di vandalismo: da qui la decisione di chiudere l'area fino a "data da destinarsi"

Atti di vandalismo ripetuti nel tempo, attrezzature devastate e arredi rovinati. Così lo skate park di Sansepolcro non sarà più utilizzabile. La decisione è stata presa dall'amministrazione comunale, che "si vede costretta, con grande rammarico, a chiudere lo skate park per i ripetuti e continui atti di vandalismo a partire da lunedì 31 agosto e fino a data da destinarsi".

Una misura definita "drastica ma inevitabile", sarebbe dovuta a comportamenti considerati non più tollerabili. Nonostante i numerosi appelli al rispetto del decoro e i controlli fatti, alcuni gruppi di ragazzi hanno continuato a sporcare e devastare le attrezzature e a rovinare gli arredi.

“Al momento quindi l’area chiude per motivi di sicurezza – spiega l’amministrazione comunale -  Ci dispiace per tutti i giovani che frequentano con passione l’area, contribuendo anche alla sua pulizia e alla sua valorizzazione. Per quanto riguarda i vandali, siamo in attesa del responso delle telecamere di sicurezza per individuare i responsabili. Intanto si continuano i controlli”.

L’amministrazione comunale di Sansepolcro si rammarica che ci siano ragazzi senza il minimo rispetto dei beni comuni e senza educazione civica, che considerano il vandalismo come uno sfogo della loro fase adolescenziale. Nei confronti dei responsabili si procederà sia civilmente che penalmente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La leggenda di Matelda, la "vedova nera" dei Conti Guidi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento