Mercoledì, 28 Luglio 2021
Sansepolcro

Sansepolcro, tagliati gli alberi in via Fatti. Botta e risposta tra Pd e Comune

"Ieri mattina, 16 maggio, senza che ne fosse data pubblicità alcuna ai residenti e in grande fretta, sono stati tagliati tre tigli, sani, belli e secolari in viale Fatti." E' il Pd di Sansepolcro che fa la segnalazione: "I tigli sono stati...

tigli-sansepolcro-taglio-alberi

"Ieri mattina, 16 maggio, senza che ne fosse data pubblicità alcuna ai residenti e in grande fretta, sono stati tagliati tre tigli, sani, belli e secolari in viale Fatti." E' il Pd di Sansepolcro che fa la segnalazione:

"I tigli sono stati piantati dopo la prima Guerra Mondiale e facevano parte del parco della Rimembranza, in memoria dei caduti di Sansepolcro, erano parte del paesaggio storico della nostra città. Inoltre, erano stati piantati prima della costruzione di molte case e anche dei muretti ai quali sembra che recassero danno. È da un po' di tempo che stiamo assistendo ad un taglio un po' troppo solerte di alberi nel nostro territorio, ma mai ci saremmo aspettati che a farne le spese fossero piante secolari poste in una zona con il vincolo paesaggistico. Le scarne motivazioni dell'amministrazione comunale sono contenute nell'ordinanza urgente n°67 pubblicata all'albo pretorio il 15 maggio a firma del sindaco Mauro Cornioli nella quale si evince che uno dei tigli recava danno al muretto di recinzione di una abitazione, mentre gli altri due sono stati tagliati in via preventiva. Molte domande rimangono, però, senza una risposta: "Da cosa è motivata l'urgenza dell'ordinanza e quindi di questo taglio; perché non è stata data pubblicità a norma di legge; esistono i pareri degli organi preposti alla tutela del paesaggio, visto che nell'ordinanza non vengono citati; verranno ripiantate altre piante?". Come gruppo consiliare presenteremo una interrogazione urgente al sindaco perché chiarisca le ragioni di questo scempio che lascia molti senza parole e con una profonda tristezza per la totale mancanza di sensibilità che dimostra verso il nostro paesaggio e parte della storia di questa comunità.

Risponde l'amministrazione Cornioli:

In merito all'intervento che nella giornata di mercoledì 16 maggio ha portato al taglio di tre tigli lungo viale Luigi Fatti, il Comune di Sansepolcro comunica alla cittadinanza che tale provvedimento si è reso necessario alla luce di due distinte diffide per danneggiamenti da parte di privati cittadini. I danneggiamenti rilevati sono stati causati dallo sviluppo delle radici delle piante e riguardano due diverse abitazioni, in una delle quali le radici dei tigli hanno lesionato, oltre alla recinzione esterna in muratura, anche l'edificio stesso. Si precisa che quest'ultima struttura era antecedente alla messa a dimora dei tigli, poiché facente parte del complesso storico di Villa Lucia, come appurato dagli uffici attraverso documentazione fotografica dell'epoca. Il Comune si è trovato obbligato ad intervenire, pena il pagamento di importanti risarcimenti ai privati che hanno dimostrato i danneggiamenti. Il provvedimento, dunque, non è certamente frutto di una scelta voluta. Viale Fatti è senza dubbio una delle strade storiche della nostra città. Una strada alla quale fino ad oggi era stato dedicato qualche rattoppo di asfalto e lungo la quale si procederà con opportune ripiantumazioni poiché, lo ricordiamo, nel tempo ha perso moltissimi alberi anche a causa delle intemperie e dell'incuria. Incuria a cui in parte abbiamo messo mano, ripristinando in questi giorni tutto il manto stradale che da decenni non veniva sistemato, con un investimento di oltre 70.000 euro. In queste ore, tuttavia, l'amministrazione comunale ha constatato con amarezza come questa vicenda sia stata oggetto di disinformazione e strumentalizzazioni.


Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sansepolcro, tagliati gli alberi in via Fatti. Botta e risposta tra Pd e Comune

ArezzoNotizie è in caricamento