Sansepolcro

"Sansepolcro è protagonista alla mostra più grande mai fatta all'estero su Piero"

Insieme Possiamo interviene sul prestito fatto dal Comune della Valtiberina in Russia

"Sansepolcro e Piero si aprono al mondo e lo fanno grazie al tenace lavoro svolto da questa Amministrazione Comunale".

Nota di Insieme Possiamo:

All’Ermitage di San Pietroburgo sono stati già in migliaia ad apprezzare l’arte di Piero della Francesca attraverso le undici opere presenti: tra queste ci sono sia il nostro San Giuliano che il nostro San Ludovico che oltre ad impreziosire la mostra propongono subito un rimando diretto alla nostra città. Oltre alle opere, la mostra dell’Ermitage utilizza un allestimento che, sia in cirillico che in altre lingue, cerca di comunicare e spiegare ai fruitori l’eccezionalità dell’arte Pierfrancescana attraverso una studiata opera di contestualizzazione: è dunque con questa logica di fondo che a latere delle opere è stata collocata un’apposita sezione che parla specificamente della nostra città, facendone cogliere la bellezza e l’humus culturaleattraverso una continua maxi-proiezione di immagini. Dopo i riscontri dei primi giorni siamo quindi orgogliosi di aver conseguito questo primo obiettivo, cioè quello dell’essere riusciti ad inserire il nostro patrimonio artistico nel circuito museale mondiale. Un obiettivo che due mesi fa, anche a causa dei biechi contrasti di alcune scriteriate forze di minoranza, sembrava essersi definitivamente precluso, ma che oggi possiamo rivendicare e condividere in tutta la sua valenza culturale e promozionale. Oggi possiamo dire con orgoglio che Sansepolcro, la città natale di Piero della Francesca, è presente da protagonista alla più grande mostra mai fatta all’estero a lui dedicata. Con questa operazione il Museo Civico di Sansepolcro potrà essere incluso a pieno titolo in una rete museale che mette a sistema le opere di Piero e del Rinascimento e, di conseguenza, l’intera città ne beneficerà dell’eccezionale risonanza. Inoltre la collaborazione con uno dei più importanti musei del mondo, appunto l’Ermitage, proseguirà anche in futuro e questo ci permetterà di arricchire la nostra proposta culturale, quindi avere anche un ritorno turistico che potrà contribuire al rilancio di un’economia locale che negli ultimi anni è rimasta un po’ incagliata nella crisi del settore industriale. Un particolare ringraziamento, per il lavoro svolto, va all'Assessore alla Cultura Gabriele Marconcini e al sindaco per la tenacia e la bravura nel gestire tutta l'operazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sansepolcro è protagonista alla mostra più grande mai fatta all'estero su Piero"

ArezzoNotizie è in caricamento