rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Sansepolcro Sansepolcro

Cercano un marsupio rubato, ritrovano uno scooter sottratto in Val di Chiana

E' successo ai carabinieri di Sansepolcro durante la perquisizione dell'abitazione di un 32enne

Cercavano un motorino e un marsupio rubati, invece i carabinieri di Sansepolcro, coordinati dal comandante Carmine Feola, hanno scoperto uno scooter sottratto in val di Chiana.

Qualche giorno fa (il 18 luglio), all’interno delle piscine della cittadina biturgense, un abitante della vicinissima San Giustino si è visto rubare il marsupio. All’interno c’era la sua carta di credito: pochi minuti dopo, infatti, gli sono arrivate le notifiche di addebito sul proprio conto corrente.

Sporta la denuncia, i carabinieri di Sansepolcro si sono messi immediatamente al setaccio delle telecamere di sicurezza, riuscendo a risalire al probabile autore del furto, un trentaduenne di origini ucraine, ma ormai abitante del Borgo.

Senza indugio gli investigatori sono andati a bussargli alla porta di casa, dove hanno eseguito un’approfondita perquisizione. Qui i carabinieri, con sorpresa, anziché trovare il marsupio che cercavano (con tutta probabilità se ne era già sbarazzato) hanno invece rinvenuto uno scooter che, grazie agli accertamenti eseguiti nella banca dati delle forze dell’ordine, è risultato rubato a metà giugno in val di Chiana. Lo scooter è stato immediatamente sequestrato. I militari hanno poi contattato il proprietario, al quale è stato restituito il motorino dopo le incombenze burocratiche.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cercano un marsupio rubato, ritrovano uno scooter sottratto in Val di Chiana

ArezzoNotizie è in caricamento