menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un regalo "sospeso" per i piccoli. Al via l'iniziativa "Scintille di felicità"

Iniziativa del Comitato Nessunisola insieme al Comune e alla Caritas

"Che sia Natale per tutti”. È questa la riflessione che sta alla base di una bella iniziativa che riunisce molte realtà di Sansepolcro. Si chiama “Scintille di felicità, un regalo per ogni bambino” ed è promossa dal comitato Nessunisola con il sostegno del Comune di Sansepolcro e l’azione operativa della Caritas, con l’obiettivo di aiutare le famiglie in situazioni di fragilità economica a non far mancare ai propri figli l’appuntamento con Babbo Natale. In pratica, è possibile acquistare il regalo per un bambino, lasciarlo al negozio e poi la Caritas, sapendo quali sono le famiglie bisognose, per Natale lo consegnerà alle stesse insieme al pacco natalizio a cui hanno già diritto.

“In questo momento così difficile per tante famiglie, che devono ricorrere agli aiuti alimentari distribuiti dalla Caritas, ci siamo chiesti se Babbo Natale ce la farà a raggiungere tutti i bambini – dichiara Valentina Monti di Nessunisola - Da qui l’idea del “Regalo sospeso”, il modo con cui ognuno di noi può diventare l’anonimo Babbo Natale di un bambino sconosciuto, la scintilla che contribuirà ad accendere la speranza e la magia del Natale in tutte le case. Perché siamo una comunità e non vogliamo lasciare indietro nessuno”.

E proprio la Caritas, tramite la sua presidente Cristina Franceschini ha diffuso i dati del bisogno assistenziale nel territorio: “Sono 141 i bambini di Sansepolcro, divisi in diverse classi di età (33 bambini 0/3 anni - 24 bambini 3/6 anni - 84 bambini 6/12 anni) a cui la comunità si impegna a portare un giocattolo, un libro, un dono per questo Natale. Al Centro di Distribuzione Alimentare nei giorni delle feste, insieme al pacco con i prodotti tipici del Natale, donato dai Cavalieri di Malta, ci saranno anche i regali per i bambini. Siamo entusiasti di questa iniziativa, sappiamo che purtroppo ce ne è bisogno”. L’iniziativa solidale coinvolge anche Confcommercio, Confesercenti, Associazione Commercianti del Centro Storico che si impegnano a raccogliere i doni e i club Fidapa, Inner Wheels, Lions, Rotary e Soroptimist che offrono i primi 50 regali sospesi. L’amministrazione comunale ci tiene a ringraziare tutti i soggetti coinvolti per lo spirito di solidarietà, concretezza e collaborazione che li contraddistingue. Aver pensato ai più piccoli in un momento così delicato, rende ancora più onore all’iniziativa. È possibile acquistare i regali fino al 20 dicembre nelle edicole, librerie e negozi di   giocattoli di Sansepolcro  riconoscibili dalla locandina dell’iniziativa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento