Sansepolcro

Progetto Valtiberina. Insieme Possiamo: “Finalmente si parla di contenuti dal bass”

“È in linea con la nostra analisi di società con al centro lavoro, ambiente, beni comuni e soprattutto co-progettazione e co-programmazione”

Simona Bartolo e Alessio Antonelli

È in seguito alla presentazione, avvenuta lo scorso ine settimana, del documento “Primavera 2021” da parte dell’associazione Progetto Valtiberina che i consiglieri comunali del gruppo Insieme Possiamo, Simona Bartolo e Alessio Antonelli, intervengono per esprimere il proprio punto di vista.

"Il lungo e approfondito lavoro è stato esaminato dagli aderenti alla comunità politica di Insieme Possiamo – Lavoro Ambiente Beni comuni. In attesa di proseguire il confronto già avviato con Progetto Valtiberina e con altre realtà del nostro territorio, sentiamo l’esigenza di ringraziare per il materiale messo a disposizione delle realtà politiche della Valtiberina toscana e dell’Altotevere umbro.

Insieme Possiamo è nata a fine 2015 per mettere assieme persone provenienti dalla società civile con altre provenienti dal mondo dei partiti, a partire da Rifondazione Comunista. I temi che la nostra comunità politica ha al centro della propria attenzione sono quelli presenti nel nostro simbolo: il lavoro, l’ambiente e i beni comuni. Con questo spirito abbiamo cercato di portare il nostro contributo alla coalizione civica che sta concludendo il proprio mandato a Sansepolcro, e con gli stessi principi intendiamo proseguire un serio confronto con le altre realtà con cui dialoghiamo in vista delle elezioni comunali di Anghiari e Sansepolcro.

“Primavera 2021” costringe la politica locale a fare i conti con quello che spesso viene messo in secondo piano rispetto alla quotidianità. Il documento ha un lungo respiro e obbliga alla riflessione sulla programmazione di medio e lungo periodo e su quale futuro vogliamo per il nostro territorio.

Un territorio unito, ma diviso da un confine regionale che ne ha compromesso sviluppo e crescita. Gelosie e visioni politiche miopi non hanno mai permesso di portare la valle del Tevere a diventare un sistema unico, cosa spesso proclamata nei programmi elettorali e subito dimenticata, sia sul lato toscano che in quello umbro della vallata, per rispondere a logiche di province e regioni spesso incapaci di parlarsi. Sistema sanitario o servizi pubblici, come la gestione di acqua e rifiuti sono alcuni degli esempi più semplici da comprendere.

Il documento elaborato da Progetto Valtiberina delinea chiaramente, attraverso una seria critica all’attuale modello di sviluppo della nostra economia e società, alcuni elementi chiave, come la necessità di una netta svolta ecologica e il bisogno di ricostruire legami e relazioni, di mettere fine all’individualismo ed egoismo esasperato, di calmierare il profitto che va a scapito del benessere della società. Giudichiamo pertanto il documento “Primavera 2021” un contributo essenziale al confronto, che entra da oggi a far parte del nostro patrimonio politico".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto Valtiberina. Insieme Possiamo: “Finalmente si parla di contenuti dal bass”

ArezzoNotizie è in caricamento