Giovedì, 29 Luglio 2021
Sansepolcro Via Giacomo Matteotti

Premio Cultura della Pace a Cecilia Strada, questione distretto sanitario e pratiche amministrative: così il consiglio comunale a Sansepolcro

Sansepolcro, il resoconto del consiglio comunale. Seduta dedicata principalmente ad interrogazioni e mozioni. Assegnato a Cecilia Sarti Strada il XIV Premio Cultura della Pace

E' a Cecilia Strada che il comune di Sansepolcro ha deciso di assegnare il XIV Premio Nazionale Cultura della Pace-Città di Sansepolcro.

Una scelta già preannunciata negli scorsi giorni ma che ha trovato conferma ufficiale durante l'ultima seduta del consiglio comunale biturgense. Lunedì 22 ottobre si è svolta una nuova seduta dell'assise cittadina. In questo contesto è stata discussa la quasi totalità dei punti all’ordine del giorno tra alienazioni, regolamenti, interrogazioni e mozioni. Con favore unanime, infine, il consiglio ha ratificato l’assegnazione del XIV Premio Nazionale Cultura della Pace-Città di Sansepolcro all’attivista Cecilia Sarti Strada.

"Da segnalare - fanno sapere dall'amministrazione - il rinvio, per ragioni burocratiche, dell’alienazione del lotto di terreno “Frazione Paradiso” e dell’approvazione della variazione al bilancio di previsione finanziario 2018/2020; quest’ultimo punto sarà affrontatolunedì prossimo, 29 ottobre durante il consiglio comunale".

COMUNICAZIONI – Il presidente Moretti ha spiegato il programma dei lavori, comunicando il rinvio dei punti relativi alla Variazione al bilancio e all’alienazione del lotto “Frazione Paradiso” per motivi d’ufficio; il sindaco Cornioli ha presentato alla sala il nuovo segretario comunale Alice Fiordiponti, e ha fornito gli ultimi aggiornamenti sulla questione del distretto sanitario, per il quale si prospetterebbero alcune aperture nonostante il cammino non semplice.

PUNTI AMMINISTRATIVI – L'assise ha approvato l’alienazione del lotto di terreno con piccolo deposito di proprietà comunale denominato "Petreto 1". Approvata anche la modifica al regolamento per il funzionamento degli spettacoli viaggianti e parchi divertimento.

CULTURA DELLA PACE – Con votazione favorevole unanime, il cnsiglio comunale ha ratificato l’assegnazione del XIV Premio Nazionale Cultura della Pace-Città di Sansepolcro all’attivista Cecilia Sarti Strada. Il riconoscimento è stato conferito “per le molteplici attività svolte, per la sua opera sociale all’interno di un’associazione, così come per il lavoro di informazione, controinformazione e testimonianza riguardo i teatri di guerra e le possibili soluzioni da adottare. Tutto ciò ha permesso e permette a molti di conoscere realtà complesse, di aprire orizzonti diversi e di creare spazi di impegno decisivi per il progresso della società”.

INTERROGAZIONI – Fcu (Frullani): il vicesindaco Galli fa un resoconto dell’ultimo incontro con l’assessore regionale Chianella, che ha parlato di un investimento tra i 5 e i 10 milioni per la messa a norma totale senza tuttavia fornire dettagli certi sul cronoprogramma delle opere; Lavori adeguamento Isola Ecologica (Laurenzi): Galli illustra  i passaggi che stanno portando alla riqualificazione del servizio sia in termini strutturali, sia in termini gestionali, con SEI che si farà carico di tutte le spese legate ai diversi interventi; Affidamenti diretti ed esecuzione lavori pubblici (Laurenzi): Marzi spiega che per lo sfalcio del verde pubblico nel 2018 si è ricorso a strumentazioni di ultima generazione fornite da due soggetti privati, potenziando inoltre le convenzioni con operatori agricoli locali; Videosorveglianza (Giunti-Rivi): Marzi precisa che la videosorveglianza è già operativa alle porte della città assieme alla lettura targhe, mentre nel centro storico si sono verificati problemi di carattere tecnico-burocratico per l’installazione dei ripetitori sugli edifici privati, una volta superata la questione vi è già un progetto pronto con tanto di finanziamento regionale da 30mila euro; Mancanza personale medico (Giunti-Rivi): sul personale infermieristico Vannini puntualizza come il vero problema non riguardi la carenza quanto l’età media del personale in un settore che richiede dinamicità, diverso il discorso sul personale medico dove si sta lavorando per fornire nuove unità anche dopo la tragica scomparsa del dottor Ricci. Fruibilità Fortezza (Giunti): il sindaco Cornioli parla di disponibilità al dialogo da parte della famiglia, ma occorrono risorse difficilmente reperibili attraverso finanziamenti pubblici trattandosi di privato, oltre alle difficoltà nel far convergere i diversi interlocutori per stipulare le opportune convenzioni; Fruibilità servizi commerciali Piazza (Giunti): Cornioli risponde che la questione della ‘piazza chiusa’ riguarda il weekend del Palio e il venerdì estivo di Kilowatt, nei quali si garantisce una sorta di staffetta per garantire il percorso pedonale del vescovado; Convenzione con i medici Casa della Salute (Giorni): dopo una consultazione con ASL, Cornioli spiega che il documento tecnico era stato pubblicato in Albo pretorio lo scorso 25 luglio dove è rimasto per un mese, ma consultabile solo come allegato integrativo all’interno della voce della Delibera; Stato dell’ospedale (Giunti): ancora il sindaco risponde che entro fine anno dovrebbe arrivare il progetto esecutivo per lavori di ristrutturazione del reparto di medicina, sul pronto soccorso si sta lavorando per sollecitare la risoluzione dei vari disagi dovuti anche alla scomparsa tragica del dottor Ricci; Taglio erba zona ospedale (Giunti): Marzi risponde che si tratta di un’area di doppia competenza Comune-ASL dove il Comune ha sempre fatto la sua parte e dove i vari disagi sono spesso correlati alla questione della doppia sede Misericordia-Croce Rossa ancora in stallo; Cronoprogramma realizzazione ponte sul Tevere (Laurenzi): Marzi spiega che si tratta di un’operazione di grande complessità che ha coinvolto due amministrazioni e che, nonostante i rallentamenti burocratici, ha portato all’approvazione di un progetto preliminare ed esecutivo e alla gara per la direzione ed esecuzione lavori, con la stima di apertura dei cantieri nella primavera 2019; Asfalto nel centro storico (Frullani): sul caso particolare dell’asfalto in via Matteo di Giovanni, Marzi spiega che si è trattato di un intervento di massima urgenza dopo sollecitazioni ripetute e richieste risarcimenti, ma le soluzioni in cemento architettonico e piastrelle sarebbero state troppo onerose, si è scelto dunque di favorire la sicurezza a discapito dell’estetica.

MOZIONI – L’assise respinge la mozione presentata tempo addietro dal gruppo Forza Italia sulla E45 autostrada, ipotesi ormai tramontata anche in virtù dei nuovi investimenti annunciati da Anas per la riqualificazione della superstrada; approvata la mozione di Pd-InComune su Anthony Clarke, con l’emendamento che prevede nuovi passaggi in commissione per impostare un percorso di iniziative dedicate al ricordo del Capitano; respinta la mozione sulla piantumazione di Pd-InComune, poiché l’amminsitrazione gestirà a proprio modo la questione del verde senza vincoli dettati dall’atto di indirizzo; approvata all’unanimità con emendamenti la mozione del gruppo 5Stelle sulla risoluzione del contratto con il gestore dei rifiuti SEI Toscana in quanto la stessa amministrazione, fin dall'inizio del mandato, si è sempre battuta per favorire la revisione dell’attuale modello gestionale; respinta dalla maggioranza la mozione sulla Casa della Salute del 5Stelle, nella quale le varie forze consiliari hanno ribadito le proprie posizioni circa la scelta della sede; rinviata infine in sede di commissione la mozione sulla la Plastic Free Challenge presentata dal consigliere Giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio Cultura della Pace a Cecilia Strada, questione distretto sanitario e pratiche amministrative: così il consiglio comunale a Sansepolcro

ArezzoNotizie è in caricamento